La schiena di GinoOltre l’interesse nazionale

Nel 1955, mentre rifletteva sul grande potere e le nuove responsabilità degli Stati Uniti, Reinhold Niebuhr affermò: "a nation that is too preoccupied with its own interests is bound to define thos...

Nel 1955, mentre rifletteva sul grande potere e le nuove responsabilità degli Stati Uniti, Reinhold Niebuhr affermò:

“a nation that is too preoccupied with its own interests is bound to define those interests too narrowly. It will do this because it will fail to consider those of its interests which are bound up in a web of mutual interests with other nations. In short, the national interest when conceived only from the standpoint of the self-interest of the nation is bound to be defined too narrowly and therefore to be self-defeating”.

Un’osservazione che, pur a fronte del recente accordo di Bruxelles tra i Paesi dell’Europa, risuona ancora oggi sinistramente molto attuale. E’, forse, giunto il momento di (ritornare a) guardare oltre il mero interesse nazionale?

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta