La schiena di GinoSiria, Assad combatte la guerra anche su Instagram

In Siria, la guerra civile si combatte anche per immagini. Bashar al-Assad ne è ben consapevole. Proprio per questo motivo, il Presidente ha aperto un account su Instagram (subito pubblicizzato an...

In Siria, la guerra civile si combatte anche per immagini. Bashar al-Assad ne è ben consapevole. Proprio per questo motivo, il Presidente ha aperto un account su Instagram (subito pubblicizzato anche attraverso Twitter), con cui posta foto che lo ritraggono al fianco della popolazione in un ‘artefatto’ clima di normalità.

In un Paese che in poco più di due anni ha visto salire a più di 100.000 il numero delle vittime del conflitto, questa trovata potrebbe apparire paradossale e assurda. In realtà, la mossa del tiranno siriano costituisce un’abile – e, per molti versi, consolidata – mossa di propaganda in tipico stile autoritario. Instagram è una nuova arma.

Di fronte all’ascesa dei jihadisti e all’immobilismo della comunità internazionale, le sorti della battaglia per il controllo della Siria sembrano ritornare saldamente nelle mani di Assad, il quale non perde tempo a utilizzare – come,d’altronde, fanno anche i ribelli e gli integralisti islamici – i social media come strumenti di lotta politica.

Twitter: @LucaG_Castellin

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta