Radical CafeEra solo un bar

Pubblicato il 7 Settembre 2020 su Medium

Faccio ancora fatica ad elaborare, a realizzare che quella cosa lì non ci sia più, che mamma sia a casa e papà abbia un lavoro “normale”, che quella vità lì non ci sia più.

L’ ultima notte del 900 è stata qualcosa di più di un saluto, la vostra comunità vi si è stretta intorno a dimostrazione che nella vita avete fatto due figli e… decine di nipoti.

Ho visto lacrime da parte dei clienti, facce spaesate, la chiusura del 900 sarà per molti una tappa della propria vita in cui, necessariamente, qualcosa cambierà.

Ora mamma devi dedicarti a te stessa e, papà, lo so che ti mancherà ma sono certo che saprai farti volere bene e portare un po’ di spirito del 900 anche nel tuo nuovo posto di lavoro. Ora la vita sarà, speriamo, un po’ meno stressante, perché chi è del mestiere lo sa: oggi gestire un bar è roba tosta, bastano due week-end di pioggia per non far tornare i conti ma questo gli studi di settore non lo calcolano.

Volevo solo dirvi che sono orgoglioso di voi: che fare ciò che avete fatto non è da tutti, che a pochi altri locali e persone è concesso un tributo come quello di sabato sera.

Il 900 era solo un bar ma voi avete costruito una comunità, un posto dove le persone si trovavano e si ritrovavavno, si conoscevano e si riconoscevano.

Vi amo.

salvo

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta