BabeleAziende a impatto zero, come l’economia si coniuga con l’ambiente

Restituire all’ambiente qualcosa sotto forma non solo di risorse economiche, ma anche di sostegno dal punto di vista “green”.

Questo è l’intento di sempre più aziende che, nel nostro Paese, si stanno adoperando per ridurre il proprio impatto sulla natura, e anche per andare ad aiutare il mondo ad invertire la tendenza che, purtroppo, nei decenni scorsi ha portato tante aree del mondo a subire gli effetti negativi dell’inquinamento.

In Italia sono sempre di più le così dette aziende a impatto zero, e ognuna di queste si sta impegnando in modi diversi allo scopo di arrivare a rendere il mondo un posto migliore dove vivere. 

 

Aziende a impatto zero, le strategie utilizzate 

In Italia, e anche in altri Paesi, si stanno implementando diverse strategie per portare le aziende non solo a non inquinare, ma anche a restituire qualcosa all’ambiente.

Le modalità con le quali questo viene effettuato sono diverse, e partono dalla scelta di metodi di produzione e di organizzazione diversi dal solito.

C’è chi ha deciso di ridurre la flotta dei propri mezzi, e di optare per i noleggi a lungo termine, in modo da preferire auto e camion che siano maggiormente rispettosi dell’ambiente. Alcune aziende che producono proprio automobili si sono occupate di riconvertire una parte della propria attività in modo da ridurre a livello sensibile le emissioni.

In altri casi, invece, l’impegno ha riguardato in primo luogo l’educazione dei propri dipendenti, con campagne di sensibilizzazione in tal senso, che spesso si sono estese anche al pubblico. Infatti, solamente andando a modificare la mentalità generale sarà possibile far percepire la necessità di intraprendere percorsi per la tutela dell’ambiente che vengano, poi, condivisi e adottati da tutti.

E che dire delle imprese edili? L’edilizia può fare molto per tutelare l’ambiente, e tante aziende si stanno occupando di promuovere la realizzazione di strutture che siano di alta classe energetica, e che siano anche costruite con materiali a basso impatto ambientale.

C’è chi, poi, ha deciso di intraprendere un progetto che materialmente andrà ad aiutare la natura, partendo dal motore della nostra vita sulla terra: l’ossigeno.

 

Aziende a impatto zero, piantare alberi per aiutare la terra

Esistono realtà, come quella di Clickable un’agenzia SEO e SEM di Bologna, che hanno deciso di investire materialmente nella tutela dell’ambiente.

Questa agenzia ha deciso, infatti, di invertire il processo di produzione di anidride carbonica piantando un albero per ogni cliente.

Per farlo è stato “adottato” un agrumeto vicino a Rossano, in Calabria, e i clienti avranno anche la possibilità di godere dei veri e propri frutti di questa iniziativa. Infatti, ciò che verrà raccolto sarà donato ai clienti, ai partner e a tutti gli amici dell’agenzia guidata da Angelo Valenza. 

Ma qual è la reale “misura” dell’iniziativa di questa agenzia? Si stima che il solo frutteto sia in grado di andare ad assorbire annualmente oltre 3.200 chilogrammi di CO2, un volume notevole e capace di compensare il generale impatto ambientale dell’attività svolta da Clickable nel campo web e in quello “offline”.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta