O tempora, o moresPatricius G. Zaki, in carcere detentus, matri suae declarat: «Defatigatus sum ac depressus»

Humanorum iurium fautor Bononiensisque Athenaei alumnus iam trecentos undeviginti dies custodia tenetur

Afflicta Patricii Georgii Zaki mater dilectissimum filiuum suum, qui in Turensi carcere iniuste servatur, quattuor abhinc dies visitavit.

Iuvenis ille, qui, in Cairi aëriportu die VII superioris mensis Februarii comprehensus ac seditionis concitandae institutionumque eversionis perabsurde accusatus, numquam est adhuc iudicatus – ac trecenti viginti dies iam sunt cum humanorum iurium fautor custodia inique tenetur –, dolenti genitrici se valde fatigatum ac depressum esse nimirum declaravit.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta