BabeleArredo ufficio, quali sono le nuove tendenze dopo lo smart working

©LUCKYPIX/LAPRESSE

Quali sono le caratteristiche dell’arredo per l’ufficio moderno? Dopo la Pandemia di Covid-19, abbiamo assistito a un netto cambiamento: molte persone hanno iniziato a lavorare dagli home office, ovvero dalla propria casa. Ovviamente, per creare un ufficio in casa è indispensabile riuscire ad acquistare determinati dispositivi tecnologici, senza dimenticare il comfort ed al contempo ottimizzare la produttività.

Le tendenze per l’arredo ufficio sono nettamente cambiate negli ultimi anni. Una rivoluzione che era in atto comunque da tempo: ormai, la tecnologia e la digitalizzazione delle aziende hanno modificato il nostro approccio al lavoro, che è reso più “snello” grazie alle funzionalità dei PC e non solo.

La premessa però visto le cifre in gioco per arredare il tuo ufficio, scegli solo il meglio, affidati a un brand attento alle esigenze moderne, arreda il tutto pensando all’ottimizzazione dello spazio, studia il design in modo lineare e consulta un catalogo come quello di cartuccia perfetta per avere tante valide opzioni sulle quali fare riferimento e cercare la soluzione migliore.

Arredo ufficio per Smart Working: come è cambiato?

Si pone sempre di più l’accento sulla funzionalità e sull’essenzialità. Non è un caso infatti se l’arredo migliore per l’ufficio è quello moderno, perché è immediato e smart. Il lavoro a distanza è fondamentale per garantire la produttività di un’azienda, ma è anche vero che strutturare l’home office non è semplice. Ci sono delle caratteristiche da considerare e possiamo rifarci alle tendenze di arredo.

In primis, bisogna trovare il proprio equilibrio: scegliere una stanza della casa in cui si può lavorare e rendere al meglio. Immancabili la scrivania, così come una sedia ergonomica che possa permettere di stare seduti per molto tempo senza patire conseguenze per la schiena e la cervicale.

In ogni caso, i mobili giusti per la casa e lo Smart Working sono rappresentati anche dalle pareti divisorie o dagli scaffali, con cui è possibile isolare lo spazio e avere una sorta di archivio personale da cui attingere. In ogni caso non dovranno mancare poi gli articoli di cancelleria e cartoleria.

Cosa avere nell’ufficio moderno?

Che cosa non può mancare nell’ufficio moderno, sia in casa o in azienda? L’evolversi delle nostre esigenze lavorative ci ha portato a scoprire uno spazio moderno e innovativo per lavorare. Il comfort non può mancare, ma nemmeno l’estetica. L’arredo per ufficio oggi è lineare, con geometrie molto precise, funzionale e soprattutto pensato per accelerare i tempi di produzione.

Gli accessori decor rendono comunque l’ufficio più personalizzato e vivibile, perché non bisogna dimenticare di portare un pizzico di sé sul lavoro. Dalle piante fino ai quadri, è possibile abbellire senza esagerare, in particolare nell’home office, dove è necessario creare uno spazio per sé.

Gli uffici del futuro, tra l’altro, potrebbero essere dei veri e propri social club. Il design dell’ufficio sarà molto rivoluzionato e potrà rappresentare anche la brand identity di un’azienda. Via agli spazi ampi e luminosi, che possano rendere più semplice il lavoro e soprattutto immediato.

L’importanza della tecnologia

Quanto è importante la tecnologia per gli uffici o per l’home office stesso? In realtà è ormai alla base. Ci sono degli accessori hi-tech che vanno a completare l’arredo, così come dei dispositivi importanti, come la stampante, le cartucce e i plichi di carta. Non occorre menzionarlo, ma lo facciamo lo stesso: il PC, portatile o fisso, è ormai ovunque negli uffici.

Tra gli altri gadget tecnologici per arredare l’ufficio, troviamo addirittura dei comodi scalda tazza USB, che mantengono costante la temperatura della bevanda. Allo stesso tempo, sarebbe utile acquistare una smart pen o un mouse scanner, così come le cuffie per workplace.