“Per crescere più spesa pubblica nella ricerca”

Il Documento di economia e finanza 2013

«Per aumentare le prospettive di crescita occorre agire sulla
ricerca, aumentando il peso degli investimenti, anche pubblici». È quanto si legge nelle slides di presentazione del Documento di economia e finanza 2013 varato oggi dal consiglio dei ministri, che indicano le priorità del piano nazionale di riforme, che include la contrattazione di secondo livello, la lotta alla povertà, la partecipazione di donne e giovani al lavoro, la riforma della giustizia civile e la concorrenza dei mercati. 

Per quanto riguarda invece i numeri, il ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, ha confermato per quest’anno il Pil a -1,3%, +1,3% la crescita invece nel 2014. Rispetto all’ultimo aggiornamento 2012 peggiora il debito pubblico, per la prima volta sfonda quota 130% del Pil rispetto al 126% dell’anno passato al lordo dei sostegni pubblici all’Europa come il fondo salva-Stati Efsf. 

Leggi le slide cliccando qui

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta