Dall’Iran al Sudan, le operazione di pace dell’Onu

Oggi il Peacekeeping day. Fotogallery

Le missioni di mantenimento della pace (operazioni di peacekeeping) delle Nazioni Unite hanno lo scopo di aiutare i Paesi colpiti da conflitti a creare le condizioni per una pacificazione stabile e sostenibile. I peacekeeper sono soldati, ufficiali di polizia e personale civile messi a disposizione dell’onu e dagli Stati membri. Il loro compito è quello di monitorare l’evoluzione del processo di pace instaurato al termine di un conflitto e aiutano le parti a implementare gli accordi di pace firmati. La creazione e progettazione delle missioni di pace spettano al Consiglio di sicurezza. 

Guerra Iran-Iraq 1988-1991

1992-1993 Guerra di Somalia

Colpo di Stato militare del 1991 ad Haiti

1994-2000 Guerra civile in Tajikistan 

1992-1995 Guerre jugoslave

1991-1994 Guerra civile ruandese

1999-2005 Invasione e occupazione di Timor Est

1995-2002 – Guerra di Bosnia

Guerra del golfo 1991-2003

2000-2008 Guerra Eritrea-Etiopia

2004-2007 Guerra civile del Burundi

2007-2010 Conflitto del Darfur

2005-2011 Seconda guerra civile sudanese

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta