Monti: “Nessuno scandalo la grazia per Berlusconi”

L’anticipazione

Mario Monti al Foglio: «Nessuno scandalo la grazia per Berlusconi»

In un’intervista al Foglio quotidiano di martedì 27 agosto l’ex premier e leader di Scelta Civica, Mario Monti, dice: «L’ordinamento prevede la possibilità di provvedimenti di clemenza, quali la grazia o la commutazione della pena, rimessi interamente alla valutazione e alla volontà del Capo dello Stato. Personalmente, a differenza ad esempio di Beppe Grillo, non troverei a priori scandaloso, né incompatibile con lo Stato di diritto, un eventuale provvedimento di clemenza, in considerazione del ruolo avuto da Berlusconi nella vita politica italiana e soprattutto se il suo “lascito” alla politica arricchisse l’articolazione democratica del Paese anziché contribuire all’ulteriore esasperazione del clima politico con danno del Paese».

LEGGI ANCHE:

Come funziona il provvedimento di grazia del Quirinale

Il futuro di Berlusconi: grazia, decadenza, oppure…

Il Paese aspetta le riforme non la grazia a Berlusconi

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta