Un video della Nasa a un anno dalla morte di Armstrong

Il primo uomo a sbarcare sulla Luna

Il primo uomo che ha toccato il suolo della Luna come comandante della missione Apollo 11 viene ricordato, a un anno dalla sua morte, con una sequenza di foto dell’allunaggio sulle note di “Tranquility Base” di Eric Brace. «Dimmi Neil, che cosa stavi pensando, mentre noi tutti guardavamo la tv, facendo piccoli passi e salti giganti e piantando la bandiera in un luogo in cui nessuno era stato», dice la canzone. 

Armstrong è morto all’età di 82 anni per le «complicazioni post operatorie» dopo un intervento di by-pass coronarico, a cui si era sottoposto un mese prima. Nell’ultima parte del video postato dalla Nasa si vede l’austronauta anziano che dice: «La storia è una sequenza di eventi casuali e scelte imprevedibili, che è perché il futuro è così difficile da prevedere, ma voi potete provarci». Storica la sua frase: «Un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità». 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter