Sette cose che Twitter dovrebbe cambiare

I suggerimenti di Mashable

«Abbiamo presentato in via confidenziale il documento S-1 alla Sec per l’Ipo. Questo tweet non costituisce un’offerta per eventuali titoli in vendita». Con questo tweet pubblicato lo scorso 12 settembre Twitter si avvia a fare il suo ingresso in Borsa. Si tratta del secondo social network della storia ad essere quotato, dopo l’esordio di Facebook nel maggio del 2012. Sarà stato per questo, forse, che il sito di microblogging negli utlimi mesi ha introdotto delle novità stilistiche e tecniche al sito. Novità che hanno, come al solito, diviso gli utenti tra chi si ritiene soddisfatto e chi invece pensa che altre migliorie devono essere introdotte in futuro. Il sito Mashable ha elencato una serie di modifiche che andrebbero apportate per migliore la funzionalità del sito.  

1. Togliere le linee di conversazione

La linea delle conversazioni è un aggiornamento che Twitter ha introdotto lo scorso agosto, ma che non ha trovato un riscontro particolarmente positivo da parte degli utenti. Il lancio della funzione è stato pensato per migliorare la navigazione, in particolar modo per gli utenti più inesperti. Tuttavia sembra un cambiamento che scombussola le finalità del sito di microblogging. In tanti preferirebbero che Twitter abbandonasse questo esperimento e ritornasse al pulsante più discreto “visualizza conversazione”

2. Possibilità di programmare i tweet

Quanto è importante la programmazione dei tweet? Fino ad oggi per poterlo fare è necessario utilizzare dei software appositi come Tweetdeck o Hootsuite, dato che Twitter non consente di programmare i post direttamente dal sito. Non è da escludere, però, l’idea di realizzare una funzione che permetta di farlo. 

3. Mostrare da quali piattaforme arrivano i tweet

Twitter non visualizza più le piattaforme da dove gli utenti hanno pubblicato i loro tweet. Questa funzione era utile sia come strumento per la scoperta di nuove piattaforme sociali e non, sia per capire come gli utenti gestiscono la loro presenza sociale in rete. Ripristinare questa funzione potrebbe essere utile

4. Salvare le bozze 

La possibilità di salvare le bozze e accedervi in un secondo momento è una delle migliori caratteristiche dell’app mobile di Twitter. Per qualche ragione però, le bozze sono inaccessibili sulla versione desktop. Il prossimo aggiornamento potrebbe interessare proprio questa funzione.

5. Potenziare la ricerche basate sulla localizzazione

La funzione di ricerca su Twitter è migliorata in modo esponenziale da quando la società ha acquisito Summize nel 2008. Tuttavia, vi è ancora spazio per una maggiore innovazione. Un possibile percorso? Consentire agli utenti di eseguire ricerche migliori basate sulla localizzazione, magari consentendo una maggiore personalizzazione nella ricerca, che permetta di ampliare o restringere il campo a seconda della necessità degli utenti.

6. Migliorare la cronologia

I risultati di Twitter search, di default, filtrano i post in base alla categoria “top”. L’enorme vantaggio di Twitter tuttavia è quello di visualizzare le informazioni in ordine cronologico e in tempo reale. Ecco perché sarebbe più opportuno filtrare cronologicamente i post di default secondo la funzione “tutto”.

7. Aggiornare la funzione “trend”

La funzione “Trend” di Twitter può essere impostata per tantissimi luoghi, ma non è affatto facile da gestire per l’utente. L’unico modo per visualizzare argomenti di tendenza da diverse posizioni è quello di selezionarli singolarmente, di volta in volta, da una schermata pop-up. Si potrebbe inserire una funzione per le tendenze nelle impostazioni, che consenta di selezionare più posizioni personalizzate in una volta. In questo modo, non ci sarebbe bisogno di cambiarle continuamente.  

Twitter: @FabrizioMarino_

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter