Attacco al Louvre, militari aggrediti

Un soldato ha sparato a uomo armato all’ingresso del centro commerciale del museo: l’aggressore è stato gravemente ferito. Aveva gridato “Allah Akhbar” e ferito un militare. Il premier Cazeneuve: “Probabile attacco terroristico”

Almeno un soldato è stato aggredito con un coltello questa mattina davanti al centro commerciale Carrousel, a due passi dal museo del Louvre, a Parigi. Secondo Le Figaro, sono quattro i militari aggrediti, di cui due sono rimasti leggermente feriti. Un militare di guardia al piccolo arco di trionfo del Carrousel ha sparato contro l’aggressore, che sarebbe gravemente ferito.

Il sospetto attentatore, a quanto riporta la stampa francese, era armato di almeno un machete e un coltello. Non è ancora chiara la dinamica del fatto, avvenuto attorno alle 9.50. Come ha reso noto il prefetto di Parigi Michel Cadot, l’uomo aveva con sé due zaini, che il personale di sicurezza voleva perquisire. L’aggressore ha gridato “diverse minacce” contro i militari, poi “Allah Akhbar“. A quel punto un militare ha sparato cinque volte, ferendo l’uomo all’addome. Dopo aver ispezionato le due borse che l’aggressore aveva con sé, la polizia ha fatto sapere che non aveva esplosivi.

Il premier francese, Bernard Cazeneuve ha detto che si tratta “apparentemente” di un “attacco di carattere terroristico”.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta