OscarL’edizione 2021 potrebbe slittare

Secondo quanto rivela il magazine americano Variety l’ipotesi sarebbe sul tavolo. Colpa del coronavirus e dell’impatto sull’industria cinematografica americana

La notte degli Oscar potrebbe essere spostata. È una delle ipotesi prese in considerazione dalla Academy of Motion Pictures Arts and Sciences alla luce della crisi del coronavirus. Lo ha dichiarato una fonte (rimasta anonima) al magazine americano Variety.

Al momento non ci sarebbero ancora proposte formali per uno slittamento, la data rmane sempre fissata al 28 febbraio 2021. Ma è indubbio che la questione sia sul tavolo.

Del resto, si fa notare, la stessa Academy era già intervenuta in risposta alla chiusura delle sale per modificare, in via del tutto eccezionale, i requisiti di partecipazione per la 93esima edizione.

Per la prima volta ha aperto anche a film trasmessi su piattaforme streaming, togliendo il vincolo del debutto nei cinema di Los Angeles. Cambiare la data potrebbe essere un’altra mossa.

Per il presidente dell’Academy, David Rubin, è ancora troppo presto per fare previsioni. «È impossibile sapere come sarà la situazione. Sappiamo solo che vogliamo celebrare i film, ma non sappiamo che forma questo prenderà».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta