Istruzioni per l’usoEcco come ottenere il Bonus vacanze

Si può usufruire dell’importo tramite l’app IO, alla quale si accede mediante l’identità digitale Spid o la carta d’identità elettronica. L’agevolazione spetta alle famiglie con un Isee fino a 40.000 euro e potrà essere spesa presso alberghi, agriturismo, e b&b in Italia

Il bonus vacanze da 500 euro, previsto dal decreto Rilancio, è operativo. Il bonus spetta alle famiglie con un Isee fino a 40.000 euro e potrà essere speso, fino al 31 dicembre, presso alberghi, agriturismo, e b&b in Italia. Il vademecum dettagliato è stato messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

L’importo sarà disponibile dal 1° luglio tramite la nuova app dei servizi pubblici io.italia.it. Per ottenerlo è necessaria la Spid (il sistema unico di accesso con identità digitale ai servizi online della pubblica amministrazione), e il cittadino dovrà installare ed effettuare l’accesso a IO, l’app dei servizi pubblici, resa disponibile da PagoPA S.p.A..

Il bonus vacanze può avere un valore di 500 euro nel caso di famiglie composte da almeno tre persone, mentre per le famiglie composte da due persone è pari a 300 euro e scende a 150 per i single. Si tratta di un credito d’imposta che va speso per l’80% sotto forma di sconto per il pagamento del servizio turistico, e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Il bonus può essere utilizzato solo in Italia per i servizi offerti da alberghi, agriturismi e bed&breakfast, e altre strutture ricettive autorizzate, e va speso in un’unica soluzione. Per usufruire dell’agevolazione, dopo aver istallato l’app IO alla quale si accede mediante l’identità digitale Spid o la carta d’identità elettronica, il cittadino avrà a disposizione un codice univoco e un QR-code per spendere direttamente il bonus.

L’app indicherà, oltre all’importo dello sconto e quello del credito d’imposta, l’elenco di tutti i componenti del nucleo familiare e il periodo entro cui è possibile utilizzarlo. Il bonus, infine, può essere utilizzato anche da un familiare diverso da chi ha presentato la domanda.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta