Songs From a Empty RoomLa cover di Stairway to Heaven di Bono e The Edge

La voce e la chitarra degli U2, in collegamento con una trasmissione televisiva irlandese, hanno suonato la celebre canzone dei Led Zeppelin in occasione di una raccolta fondi dedicata a tutte le persone che nell’ambito dello spettacolo non sono state in grado di lavorare in questi mesi a causa della pandemia di Covid-19

Afp

Bono e The Edge hanno reinterpretato in chiave acustica parte della leggendaria “Stairway to Heaven“ dei Led Zeppelin. La voce e la chitarra degli U2 hanno partecipato in collegamento ad una trasmissione televisiva irlandese e all’iniziativa “Songs From a Empty Room“, una raccolta fondi dedicata a tutte le persone che nell’ambito dello spettacolo non sono state in grado di lavorare in questi mesi a causa della pandemia di Covid-19.

Oltre ad alla performance inattesa, Bono e The Edge hanno voluto donare una somma di 230.000 dollari alle associazioni Minding Creative Minds e all’associazione dei tecnici di palco irlandesi Hardship Fund. Come spiegato da Bono nel video, hanno scelto di suonare quella particolare canzone dei Led Zeppelin perché è un brano che viene spesso reinterpretato dai roadie della band dietro le quinte durante le fasi di allestimento dei loro show.

«C’è un aspetto snervante della nostra crew irlandese», dice Bono, «in qualunque posto in cui andiamo a suonare – dall’Olympia al Madison Square Garden –, entrare nella location è sempre un grande momento, e tutte le volte che succede ci fanno ascoltare un brano che abbiamo promesso di non suonare mai. Sì, è Stairway to Heaven».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta