La grafica EurostatLa Bulgaria ha il tasso di mortalità più alto in Europa

Le malattie del sistema circolatorio sono state la principale causa di morte in tutti gli Stati membri dell'Unione, a eccezione di Danimarca, Irlanda, Francia (dati del 2016) e Paesi Bassi dove è stato il cancro la prima ragione dei decessi

Secondo l’Eurostat con 1631 decessi per centomila abitanti, la Bulgaria ha registrato il più alto tasso di mortalità nell’Unione europea nel 2017, seguita da Romania (1.488), Lettonia (1.485), Ungheria (1.470) e Lituania (1.418).
All’estremità opposta della classifica c’è la Francia, dove si registra il più basso tasso di mortalità: 838 decessi per centomila abitanti (anche se i dati sono del 2016), seguita da Spagna (844),, Italia (875), Lussemburgo (911), Svezia (916) e Malta (927).
Le malattie del sistema circolatorio sono state la principale causa di morte in tutti gli Stati membri dell’Unione, a eccezione di Danimarca, Irlanda, Francia (dati del 2016) e Paesi Bassi dove si è trattato di cancro.

La più alta percentuale di decessi per malattie del sistema circolatorio è stata osservata in Bulgaria (66%) e la più bassa in Danimarca (23%), mentre la più alta percentuale di decessi per cancro è stata osservata in Slovenia (32%) e la quota più bassa in Bulgaria (16%).

Le malattie del sistema circolatorio e i tumori hanno rappresentato insieme più della metà delle cause dei decessi, che vanno dal 52% in Francia (dati del 2016) all’82% in Bulgaria. Dopo queste due malattie, la terza causa di morte nella maggior parte degli Stati membri dell’Ue nel 2017 sono state le malattie dell’apparato respiratorio.

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta