#KeepYourChildHomeIl video di Don Winslow contro Trump e la riapertura delle scuole

Lo scrittore si schiera contro il ritorno in aula e crea un filmato con il quale ricorda le fake news sul coronavirus della Casa Bianca e spiega alle famiglie americane come la decisione del presidente potrebbe mettere a rischio la vita dei loro figli

Lo scrittore statunitense Don Winslow, considerato uno degli autori più rappresentativi del poliziesco americano, ha creato un video nel quale attacca Donald Trump e la sua amministrazione in merito alla proposta di riaprire le scuole in autunno. L’obiettivo di Winslow è quello di sensibilizzare le famiglie americane mettendole in guardia sui rischi che i bambini potrebbero correre a seguito di una decisione simile. #KeepYourChildHome è il tag del video, condiviso in poche ore più di 10mila volte. Uno spot diventato rapidamente virale a fronte anche dei circa 300mila follower dello scrittore.

Il filmato inizia ricordando i gesti e le abitudini che i genitori compiono quando accompagnano i propri figli a scuola e di come tale normalità potrebbe essere compromessa per sempre da una riapertura prematura delle scuole. La narrazione prosegue sottolineando le manovre con cui l’amministrazione Trump ha offuscato i dati e l’analisi oggettiva della situazione coronavirus negli Stati Uniti, facendo passare il messaggio che quella contro il Covid-19 è una battaglia che l’America «sta vincendo».

Ma non è così, secondo Don Winslow. E la spinta affinché le scuole riaprano mentre il paese continua a stabilire record giornalieri per i nuovi casi di coronavirus è solo una mossa politica in vista delle prossime elezioni presidenziali. Una mossa che, conclude il video, potrebbe però «portare i vostri figli alla morte».

È bene ricordare che gli Stati Uniti, secondo gli ultimi dati, hanno superato i 140 mila morti da Covid-19.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club