Squalifica annullataIl Manchester City è stato riammesso nelle coppe europee

Per il Tas le presunte violazioni segnalate dagli organi di controllo della UEFA non sono state provate o sono cadute in prescrizione. Anche la multa di 30 milioni di dollari è stata ridotta a 10 milioni.

Oli SCARFF / AFP

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha riammesso il Manchester City nelle coppe europee. Il club inglese ne era stato inizialmente escluso per due stagioni lo scorso febbraio per aver violato le norme finanziarie della UEFA. Il Tas notifica inoltre che anche la multa di 30 milioni di dollari è stata ridotta a 10 milioni.

Secondo il tribunale non ci sarebbero reali irregolarità nei contratti di sponsorizzazione stretti dal club negli ultimi anni con società considerate riconducibili alla proprietà, la famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti. Per il Tas le presunte violazioni segnalate dagli organi di controllo della UEFA non sono state provate o sono cadute in prescrizione.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta