Il volo è segretoC’è la pandemia, ma gli influencer di TikTok se ne vanno alle Bahamas

Tra le celebrità del social cinese in vacanza è stata scoperta anche Charli D’Amelio, che conta il numero più alto di follower insieme a contratti milionari. Pochi giorni prima aveva pubblicato inviti alla prudenza e raccomandazioni dal sapore contiano, che lei per prima sembra aver disatteso

da Wikimedia Commons

Nonostante le raccomandazioni, i messaggi di cautela e la prudenza, la tiktoker più famosa e seguita del mondo, cioè l’americana Charli D’Amelio, ha deciso di festeggiare il Capodanno con un viaggio alle Bahamas. Non era sola: oltre alla sorella Dixie, insieme a lei c’erano anche altri importanti influencer di TikTok. Si tratta di Noah Beck, Chase Hudson, la giovae Madi Monroe, ma anche Avani Gregg e Anthony Reeves.

A chi non frequenta il social cinese questi nomi non diranno niente, eppure sono tra le figure più seguite, studiate (e pagate) della piattaforma. Charli D’Amelio, la più importante del gruppo, avrebbe firmato contratti per collaborazioni per un totale di quattro milioni di dollari. Sua sorella Dixie si ferma a 2,9 milioni. E per guadagnare questi soldi non fanno poi miracoli: qualche balletto, lezioni di danza, presenza social. Ma piacciono così.

All’inizio le giovani celebrità avevano cercato di tenere nascosta la vacanza. Niente annunci e zero immagini. Poi è arrivata Madi Monroe che, chissà perché, ha deciso di rompere il muro del silenzio postando una fotografia di se stessa, senza mascherina e con un calice in mano, seduta su un aereo. «I’m on my way» scrive. Chase Hudson le risponde facendo il finto tonto: «Where U going?».

Il dialogo si ferma, ma ci pensa il watchdog degli influencer, l’account Instagram TikTokRoom a fare luce sulla questione: sono tutti in vacanza, alle Bahamas.

Non ci è voluto molto: il fotografo-influencer Bryant, cui era rivolto il messaggio di Chase Hudson, ha postato un video in cui compaiono lui, Avani Gregg e Anthony Reeves. In più ci sono le tracce lasciate dai fan, che hanno incontrato i loro beniamini e hanno messo in rete i selfie, con tanto di hashtag.

Così il segreto di Pulcinella è caduto, il viaggio è venuto allo scoperto (a beneficio del resort di lusso Atlantis, dove erano alloggiati) e i vacanzieri sono stati identificati uno per uno. Beck compare in una fotografia e sullo sfondo un passante indossa la maglietta dell’hotel. Altri video mostrano sempre lui che, insieme a Dixie, passeggia sulla piscina, e un gruppetto più nutrito che va a fare la spesa allo store di Gucci. Il loro mestiere, del resto, è quello di comparire vicino a marchi famosi.

Resta il fatto che stavolta molti fan non l’hanno presa bene. Soprattutto quelli di Charli D’Amelio, che fino a qualche giorno prima lanciava raccomandazioni e Dpcm. «Se state impiegando questo tempo in cui non c’è scuola per uscire con gli amici, per favore smettete di essere irresponsabili nei confronti degli altri», aveva detto.

Perché, aveva aggiunto, «in questo modo mettete a rischio le altre persone, che possono essere danneggiate da quello che fate». Le risposte sono state indignate. La prima accusa è quella di ipocrisia, l’altra è la mancanza di rispetto. In California, dove abitano quasi tutte le succitate star di TikTok, i casi di contagio hanno superato i due milioni e le morti ammontano a 25mila. A Los Angeles le produzioni di film sono rallentate o interrotte. In tutto questo, l’idea di fare una vacanza al mare, anche se consentita, è sembrata inopportuna.

Cosa succederà? Per il momento si vedono le critiche dei fan, ma da parte di Charli nessuna risposta. Molti si aspettano filmati di lacrime e pentimento. Per adesso ci sono solo balletti.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta ForecastÈ arrivato Linkiesta Forecast + New York Times

Il nuovo super magazine Linkiesta Forecast, in collaborazione con il New York Times, è pronto.

Duecentoquaranta pagine sugli Scenari 2021, le tendenze, l’agenda globale della nuova èra post Covid.

Con interventi di Premi Nobel, di dissidenti, di campioni dello sport, di imprenditori, di artisti, di stilisti, di ambientalisti e delle firme de Linkiesta e del New York Times.

Un progetto straordinario de Linkiesta che si aggiunge al Paper, a K, ad Europea, a Gastronomika, ma reso ancora più eccezionale dalla partecipazione del New York Times, in esclusiva per l’Italia.

Prenotatelo adesso, sarà spedito con posta tracciata a partire dal 7 gennaio (al costo di 5 euro per l’invio), e si troverà anche nelle edicole di Milano e Roma e nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (seguirà elenco).

10 a copia