Ingresso consentitoLa Commissione Ue propone di allentare le restrizioni per i viaggi turistici

L’esecutivo comunitario raccomanda di far entrare nell’Ue per motivi non essenziali tutte le persone provenienti da Paesi con una buona situazione epidemiologica, ma anche tutte le persone che hanno ricevuto l’ultima dose di un vaccino autorizzato

Cecilia Fabiano/ LaPresse

La Commissione europea «propone agli Stati membri di allentare le attuali restrizioni sui viaggi non essenziali nell’Ue, per tenere conto dei progressi delle campagne di vaccinazione e degli sviluppi della situazione epidemiologica a livello mondiale». Per questo, fa sapere l’esecutivo comunitario in una nota, propone di consentire l’ingresso nell’Ue per motivi non essenziali non solo a tutte le persone provenienti da Paesi con una buona situazione epidemiologica, ma anche a tutte le persone che hanno ricevuto l’ultima dose raccomandata di un vaccino autorizzato dall’Ue.

Questo potrebbe essere esteso ai vaccini che hanno completato il processo di elenco degli usi di emergenza dell’Oms, sottolinea. Inoltre, la Commissione propone di innalzare, in linea con l’evoluzione della situazione epidemiologica nell’Ue, la soglia relativa al numero di nuovi casi di Covid-19 utilizzata per determinare l’elenco dei Paesi da cui dovrebbero essere consentiti tutti i viaggi.

«È ora di rilanciare l’industria del turismo dell’Ue e di ravvivare le amicizie transfrontaliere – in sicurezza», ha twittato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

L’UE attualmente consente solo viaggi non essenziali da sette paesi. Ma le proposte conterranno anche un “freno di emergenza” che consentirà agli Stati membri di limitare i viaggi rapidamente in risposta a nuove varianti o ad un deterioramento della situazione sanitaria nei paesi extra Ue. Questa condizione sarà rivista ogni due settimane.

«Quando la situazione epidemiologica di un paese extra Ue peggiora rapidamente e, in particolare, se viene rilevata una variante di preoccupazione o interesse, uno Stato membro può sospendere urgentemente e temporaneamente tutti i viaggi in entrata di cittadini extracomunitari residenti in tale Paese», spiega l’Ue, sottolineando che verrebbero previste eccezioni come per operatori sanitari o motivi umanitari, con richiesta di test e quarantena.

Nello specifico: gli Stati membri saranno in grado di accettare turisti dall’esterno dell’Ue se hanno ricevuto un vaccino approvato, mentre i bambini che non hanno ricevuto la dose potranno viaggiare con i loro genitori purché presentino un test negativo.

Quali vaccini saranno accettati? Finora l’Ue ha approvato quattro vaccini: Pfizer-BioNTech, Moderna, Oxford-AstraZeneca e Johnson & Johnson. Tutti richiedono due iniezioni per la massima protezione, ad eccezione del vaccino monodose Johnson & Johnson.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

K - Linkiesta FictionPreordina qui il nuovo numero di K, la rivista letteraria de Linkiesta

Ci siamo: il nuovo numero di K, la rivista letteraria de Linkiesta curata da Nadia Terranova, è in stampa e sarà in distribuzione dal 15 maggio nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (ecco l’elenco), oltre che direttamente qui sul sito de Linkiesta.

Il tema del secondo numero di K è la Memoria.

Gli autori che hanno partecipato a questo numero con un racconto originale scritto appositamente per K sono:
Viola Ardone, Stefania Auci, Silvia Avallone, Annalena Benini, Giulia Caminito, Donatella Di Pietrantonio, Davide Enia, Lisa Ginzburg, Wlodek Goldkorn, Loredana Lipperini, Pasquale Panella, Francesco Piccolo, Alberto Schiavone, Simonetta Sciandivasci, Andrea Tarabbia, Alessandro Zaccuri.

C’è anche l’anteprima dei romanzi di Karl Ove Knausgård e di Ali Smith, entrambi in uscita in Italia nei prossimi mesi.
Il volume ospita anche tre mini racconti di Stefania Auci, Rosella Postorino e Nadia Terranova.

Preordina K – Memoria sul sito de Linkiesta a 20 euro più 5 di spese postali. Il volume sarà spedito dal 17 maggio e arriverà in due giorni in tutta Italia. Oppure compralo a 20 euro nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (ecco l’elenco).

Per acquistare più copie di K, scrivere qui.

20 a copia