Non fermiamo questa voceLa maratona radiofonica di 24 ore per ricordare Antonio Megalizzi

La Fondazione Antonio Megalizzi, Europhonica e le emittenti del circuito RadUni, l’Associazione degli Operatori e dei Media Universitari Italiani, trasmetteranno a reti unificate dalle 00.00 alle 23.59 di sabato 15 maggio, per un totale di 24 ore, i lavori firmati dal giovane giornalista vittima dell’attentato avvenuto a Strasburgo del dicembre 2018 insieme al collega e amico polacco Bartosz Orent-Niedzielski

Fondazione Antonio Megalizzi

Sabato 15 maggio la voce di Antonio Megalizzi tornerà a risuonare in radio. In collaborazione con la Fondazione Antonio Megalizzi ed Europhonica, le emittenti del circuito RadUni, l’Associazione degli Operatori e dei Media Universitari Italiani, trasmetteranno a reti unificate i lavori firmati da Antonio Megalizzi, membro della redazione italiana di Europhonica, vittima dell’attentato avvenuto a Strasburgo nel 2018 insieme al collega polacco Bartosz Orent-Niedzielski.

La maratona radiofonica “Non fermiamo questa voce” ha l’intento di mantenere vivi il ricordo, le passioni e i pensieri di Antonio, e si inserisce in un periodo particolarmente significativo per l’intera Europa. La maratona andrà in onda dalle 00.00 alle 23.59 di sabato 15 maggio, per un totale di 24 ore. All’interno di essa saranno presenti contenuti audio tra cui: interviste e approfondimenti realizzati da Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski; la lettura del racconto scritto da Antonio intitolato “Cielo d’Acciaio” reso in audio dai colleghi; contributi inediti realizzati dai giovani degli enti coinvolti, quali puntate tematiche e contenuti audio dedicati al ricordo del collega e amico Antonio Megalizzi.

Ognuno ha potuto contribuire alla campagna #Antonioconme inviando un audio di 1 minuto a info@fondazioneantoniomegalizzi.eu raccontando la parte di Antonio che si porta dentro di sé.

Saranno inoltre presenti testimonianze – raccolte anche in occasione della maratona dello scorso dicembre – di importanti personalità appartenenti al mondo della politica e del giornalismo. come: Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza della Commissione Europea con sede a Milano; Alessia Rotta, Deputata della Repubblica Italiana, prima firmataria della proposta di legge per l’istituzione del fondo Megalizzi per le radio universitarie; Silvia Costa, già Europarlamentare responsabile per la Commissione Cultura dal 2009 al 2019, che ha supportato Europhonica fin dagli albori; Giuseppe Giulietti, giornalista e Presidente della FNSI; Maurizio Molinari, Responsabile dell’Ufficio a Milano del Parlamento europeo e capo ufficio stampa Parlamento Europeo in Italia; Paolo Borrometi, giornalista e autore del libro “Il Sogno di Antonio”; Marino Sinibaldi, Direttore di Rai Radio3, e molti altri ancora.

La maratona vuole essere l’occasione per promuovere il premio di laurea dedicato dalle Radio Universitarie alla memoria di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, aperto a tutti gli studenti europei, promosso da RadUni e tradotto in 27 lingue grazie all’Audio Capacity Service del Parlamento europeo. Clicca qui per maggiori informazioni.

Da quest’anno si può donare il 5×1000 per sostenere la Fondazione Antonio Megalizzi e supportare le sue attività per promuovere la buona informazione e tante opportunità di formazione nelle scuole, nelle università e in molte altre realtà educative.

Cosa resta dopo la morte di Antonio Megalizzi e Bartek Niedzielski