I legami sono oroIl progetto solidale Golden Links di Intesa Sanpaolo avrà cinque nuovi partner

Geox, Gruppo BasicNet, Mondadori Education, OVS e Solvay Chimica Italia si uniscono a Calzedonia e Camomilla Italia che dal 2018 grazie alla più importante banca italiana hanno donato alle famiglie in difficoltà oltre 220mila beni tra cui vestiti, libri e disinfettanti

LaPresse

Cinque nuovi partner, Geox, Gruppo BasicNet, Mondadori Education, OVS e Solvay Chimica Italia, si uniscono a Calzedonia e Camomilla Italia nel progetto di Intesa Sanpaolo Golden Links: i legami sono oro. L’iniziativa della Banca, realizzata in collaborazione con Caritas Italiana, promuove la distribuzione di beni di prima necessità, tra cui capi di abbigliamento, intimo e calzature, e da quest’anno anche libri, vocabolari, prodotti per la sanificazione a famiglie e persone che vivono in condizione di povertà.

Grazie alla collaborazione con le Caritas diocesane, i beni donati dalle aziende sono raccolti, selezionati e confezionati da persone in difficoltà, per poi essere distribuiti in tutta Italia tramite 92 Empori solidali Caritas e 25 istituti penitenziari. Dal suo avvio nel 2018 il progetto ha permesso la distribuzione di oltre 220 mila indumenti e altri beni, con hub territoriali per la raccolta, la lavorazione e la distribuzione locale, che riducono lo spostamento dei beni e di conseguenza l’impatto ambientale.

«Con questo progetto Intesa Sanpaolo conferma il proprio ruolo di banca al servizio del Paese, impegnata in azioni programmatiche a contrasto delle povertà e delle diseguaglianze», spiega ha Mauro Micillo, Chief della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. «Il programma “Golden Links – I legami sono oro” ha una doppia valenza. Da un lato, indirizza gli obiettivi previsti dalla Missione “Inclusione e coesione” prevista dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), agevolando processi che favoriscono l’inserimento lavorativo per categorie fragili. Dall’altro lato, il progetto incentiva un processo virtuoso di economia circolare basato sul riutilizzo e sulla redistribuzione di beni non utilizzati, coerente con la Missione “Rivoluzione verde e transizione ecologica”. Grazie a rapporti consolidati con diversi nostri clienti, nuovi partner strategici hanno aderito all’iniziativa e insieme a loro continueremo ad affrontare le sfide contro le disuguaglianze, favorire l’occupazione e la nascita di nuove iniziative di solidarietà sociale».

Il coordinamento di aziende e organizzazioni non profit promosso dalla Banca favorisce le azioni di sistema tra soggetti profit e non profit a contrasto di un bisogno spesso sottaciuto che tocca profondamente la dignità umana.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter