Social diningForketters apre la stagione a Milano da Sine l’11 ottobre

Il ristorante di Roberto Di Pinto sarà la prossima tappa del progetto di social dining Forketters. Vi spieghiamo di cosa si tratta e come funziona questo momento conviviale e condiviso

È ufficialmente arrivato l’autunno e con lui i nuovi appuntamenti di Forketters. Un progetto di social dining incubato da Gastronomika – perché siamo anche una fucina di progetti multilivello – e che vede alla guida Anna Prandoni e Chiara Buzzi. Una selezione dei ristoranti più significativi della città – per capitale umano, filosofia di cucina, rapporto qualità prezzo, creatività e innovazione – con un menu ideato apposta per una serata a numero chiuso. A chi si rivolge? A tutti coloro che amano la buona cucina e il piacere di ritrovarsi seduti al tavolo di fianco a chi non necessariamente già si conosce ma con persone nuove, con cui c’è già in comune questo forte interesse per la gastronomia e con cui ci si relaziona proprio grazie al cibo. Il valore aggiunto di Forketters è la privatizzazione dello spazio, in modo tale che staff di sala e di cucina siano totalmente dedicati ai partecipanti. Chef, maître, sommelier e le guide – moderatrici di questa serata girano tra i tavoli per raccontarvi ciò che state mangiando e perché, di scelte tecniche e operative, di difficoltà del settore e di traguardi raggiunti. L’alchimia che si crea grazie a ottimo cibo e ai pairing proposti dai partner che ci sostengono genera una grande magia. Per noi, anche un modo inconsueto di conoscere i nostri lettori, che spesso inconsapevolmente si sono trovati al nostro stesso tavolo.
Il prossimo appuntamento è previsto per l’11 ottobre, a casa dello chef Roberto Di Pinto. Il suo Sine è un luogo tutto da scoprire che vi stupirà per calore, divertimento e bontà di ogni piatto, e che per quella sera unica propone in esclusiva per Forketters il nuovo menu della stagione entrante. In abbinamento, i calici selezionati dal Kellermeister Andrea Moser, consulente enologico di Gastronomika e appassionato winemaker e narratore del vino.

Eccovi il menu!

Aperitivo a passaggio

Bignè craquelin alla genovese

Maialino di soffritto napoletano

Pomme croquet di orata e marmellata di limoni e zafferano

Pizzetta fritta, palamita marinata agli agrumi, friarielli e mandorle (da condividere)

A tavola

Ostrica al Pisco Sour

Danubio e burro

Sgombro tzatziki, rapa rossa e salicornia

Parmigiana espressionista

La pizza in un raviolo

Risotto mandorla, caffè di verdure e caviale d’aringa

Capitone, foie gras e mela verde

Piccione babaganoush, falsa ostrica e melograno

La scarpetta d’oro

Limone e caviale

In via eccezionale lo chef offre la possibilità a due soli ospiti di cenare allo Chef’s Table, direttamente in cucina e con un menu a mano libera creato al momento.
Si prenota esclusivamente via mail, scrivendoci a buone@forketters.it

Il costo è di 160€ a persona vini inclusi

PRENOTO!