Un aiuto dall’alto I droni planano sui vigneti

Utilizzati già da anni in campo agricolo per raccolta dati, osservazioni e monitoraggi in campo, ora si pensa all’utilizzo di questi strumenti anche per la difesa fitosanitaria delle viti

Foto Franciacorta

Se l’agricoltura non riscuote un grandissimo appeal nelle fasce dei lavoratori più giovani, nonostante i margini di guadagno possono anche essere alti, c’è una generale incapacità di rinnovarsi da parte del settore viticolo e agricolo, incapace di attrarre nuove menti e soprattutto nuove braccia. In agricoltura c’è da faticare e da sporcarsi le mani, anche se nel futuro si vedono sprazzi di luce alla fine del famoso tunnel.

In agricoltura la tecnologia è un prezioso alleato, e le nuove risorse a disposizione di coltivatori e vignaioli sono strumenti indispensabili da conoscere per fare sempre meglio il nostro lavoro, pesare sempre meno sulla terra e produrre in modo sempre più efficiente, limitando l’intervento umano al minimo indispensabile, anche in termini decisionali e non solo operativi. A tal proposito, stanno nascendo sia a livello software che hardware moltissime innovazioni che alleggeriranno la situazione lavorativa dei viticoltori, portando beneficio alla produzione, al territorio e alle aziende.

CONTINUA A LEGGERE QUI

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club