Camillo di Christian RoccaNon ci si può credere

Leggete qui. Non so se si tratti del più comico pezzo di regime mai scritto o, semplicemente, del pezzo più comico mai scritto. Oggi, sul Corriere della Sera
"Piccolo riassunto. Malgrado le perplessità (se non addirittura il sarcasmo) iniziali, la nuova dirigenza, ereditata una società nel baratro con l’allenatore in fuga e molti giocatori che saltavano dalla zattera senza neanche salutare (non sapevano neanche chi salutare), ha pulito dalle macerie e ricostruito. Il bilancio appena presentato è positivo, i campioni «storici» sono stati trattenuti.
Jean-Claude Blanc si è applicato al calcio con la professionalità che aveva dedicato ad altri sport. Il giovane d.s. Alessio Secco ha resistito alle ironie. Giovanni Cobolli Gigli è risultato un punto di riferimento nuovo rispetto al passato, ma non secondario".

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter