La fanfara freneticaDue Musicisti a confronto: Montellanico e Fassi. Due strade musicali ardue ma molto gratificanti.

Stasera a Jazz a Nota Libera una delle "First Ladies" del jazz vocale italiano, Ada Montellanicoe il trio del compositore  Riccardo Fassi, arrangiatore e creatore di progetti storici del jazz it...

Stasera a Jazz a Nota Libera una delle “First Ladies” del jazz vocale italiano,
Ada Montellanico

e il trio del compositore Riccardo Fassi,
arrangiatore e creatore di progetti storici del jazz italiano come la Tankio Band.

Steve Cantarano al basso e Alessandro Marzi alla batteria,
completano l’eccellente trio di Riccardo che,
come è ormai consuetudine a Jazz a Nota Libera, si esibirà dal vivo.
.

L’incontro fra due Artisti molto attivi nella scena italiana ed europea,
visti i temi che tratteremo in puntata, si profila come molto interessante:

Il Canto e l’Orchestra come mezzo di espressione della propria musicalità.

Ada è una cantante che ha fatto un lungo percorso di ricerca ed approfondimento,
per fissare un suo stile unico e riconoscibile nel canto Jazz;
Riccardo, ha investito tutto il tuo talento nella realizzazione di orchestre sperimentali,
che gli permettessero di sviluppare i suoi suoni, molto originali.

Entrambi sono docenti in Conservatorio e ci possono aiutare a capire come si sta evolvendo la scena italiana e i suoi nuovi percorsi didattici.

Su Teleradiostereo2…
dalle 22 alle 24,30…

Teleradiostereo Due 90.7 in fM

http://tunein.com/station/?StationId=92647

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta