Un cortile di Milano visto con gli occhi del portiereRagazzi d’autunno

UN PESCATOREOnde del mare che a spruzzi mi bagnatele madri vostre han vistole spalle mie più dritte,vinto hanno i pescisegnandomi nel viso,curvando un po’ il mio corpoe dopo tante liti, gioiosi,mi ...

UN PESCATORE
Onde del mare che a spruzzi mi bagnate
le madri vostre han visto
le spalle mie più dritte,
vinto hanno i pesci
segnandomi nel viso,
curvando un po’ il mio corpo
e dopo tante liti, gioiosi,
mi vogliono con loro.

UN VIOLINISTA
Appoggiato alla finestra,
il violinista riposa.
Forse sogna applausi
che il tempo gli ha sottratto.
Di scatto si alza, fa un inchino,
fuori
il vento e le foglie delirano per lui.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club