Il Bambi-capitalism va in vacanza a Davos

Proverbio del 15 gennaio Chi mangia il tuo pane avrà fame solo vedendoti Numero del giorno: 42.300.000.000 Entrate fiscali italiane a novembre (+8,5%) Siccome anche per il capitalismo vale la dis...

Proverbio del 15 gennaio Chi mangia il tuo pane avrà fame solo vedendoti

Numero del giorno: 42.300.000.000 Entrate fiscali italiane a novembre (+8,5%)

Siccome anche per il capitalismo vale la distinzione ormai celebre per il colesterolo..

non mi stupisce per niente sapere che lassù, fra le vette innevate dove allignano i davosiani, fenotipo svizzero del genotipo sorosiano (cit.), il cuore ormai batta per il “capitalismo degli stakeholder”, versione colta del meno noto ma più espressivo Bambi-capitalism.

Questo capitalismo delle buone intenzioni, che stanno al capitalismo come l’iniziativa privata sta al socialismo, ha ovviamente a cuore la sorte di Bambi e di conseguenza si spertica per fare in modo che costui, e con lui (o era una lei? boh) tutti gli altri esserini belli e carini che abitano Madre Terra, abbia sempre un prato verde dove correre senza sudare troppo a causa del riscaldamento globale. E perciò cosa fanno i fenotipi svizzeri? Lanciano ancora prima del vertice il rapporto sull’allarme climatico, suggellando quindi il sorpasso dell’emergenza ambientale rispetto a quella economica, di cui pure i davosiani di solito discettano, confermando che l’ecologismo ormai racchiude l’alfa e l’omega del capitalismo che verrà.

Quindi: allarme per il crescente rischio climatico, e mentre che ci siamo anche per i dazi. Il global risks report di Davos ci dice tutto quello che dobbiamo sapere per dormire preoccupati e svegliarti tranquilli. Almeno fino al prossimo vertice.

A domani.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter