O tempora, o moresVictorius Feltri Ordinem diurnariorum deserit et Octavius Lucarelli exultat

Ephemeridis "Libero" conditor institutum nationale fumi persecutionis accusat. Illius consilium, Ordinis Campaniae diurnariorum praesidis iudicio, rectae informationis vero victoria

Victorius Feltri se Ordinem diurnariorum deseruisse publice nuntiavit. Cuius consilium Alexander Sallusti, ephemeridis Il Giornale moderator, in prima diarii commentatione notum heri fecit. Actorum diurnariorum Libero nuncupatorum conditor declaravit: «Ab inutili organizatione, quae erga me perspicuo persecutionis fumo agit, sane abeo. Censuras amotionesque saepe mihi imposuerunt: tres nunc sunt actiones, quas in me instituere». Feltri quoque dixit se litem damnis moralibus esse intenturum.

Cuius eiurationis nuntius ab Octavio Lucarelli, Ordinis Campaniae diurnariorum praeside, qui Victorium Feltri ob famosa dicta: «Cives meridionales plerumque inferiores puto» in iudicium primus denuntiavit, cum laetitia, fortasse nimia, est receptus. Eiusdem iudicio recta informatio, urbs Neapolis et Campania universa victoriam heri reportaverunt.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta