O tempora, o moresSummum causis dirimendis Concilium Calogeri Mannino absolutionem confirmat

Postremae provocationis iudices Procurae Generalis appellationem reiciendam decreverunt

Iudiciaria via Crucis, quam Calogerus Mannino, de pactionis inter Civitatem mafiamque societate accusatus, triginta annos percucurrit, est denique terminata. Hesterno namque die Supremum causis dirimendis Concilium secundum Panormitanum iudiciis publicis recognoscendis Tribunal decrevit atque Procurae Generalis appellationem adversus absolutionis sententiam sane reiecit.

Mannino, qui inter annos MCMLXXVI-MCMXCIV eximius Democratiae Christianae sodalis parlamentariusque fuit ac Rei Publicae administri munus saepius explevit, violentiae vel minarum politico Italicae Civitatis corpori iactatarum crimine in primo gradu liberatus iam erat. De appellationis iudicum Collegii sententia mafia Calogerum Mannino destinatum autem petiverat. Qua de re idem Tribunal Panormitanum, cui Adriana Piras praefuit, id quod contra Procura dicebat commenticium et rationi repugnans superiore anno refellit.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta