BabeleVpn: quando navigare diventa un posto sicuro

La sicurezza è un diritto fondamentale per tutti gli abitanti del mondo e ogni giorno si corrono rischi che possono compromettere – in un certo senso – la propria identità. Nel mondo ci sono tantissimi posti pericolosi e questa volta non ci riferiamo al Sud America o alla Nigeria, ma ad un luogo abitato, vissuto e visitato sempre da più persone: internet. Sì, proprio così. Nonostante l’assiduo miglioramento del web, non mancano i pirati della rete e dunque non passa inosservato il pericolo. Internet – in particolar modo negli ultimi decenni – ha contribuito all’ottimizzazione dei contenuti e delle piattaforme online, l’affermazione di Google come principale motore di ricerca e soprattutto ha favorito l’evoluzione dell’informazione e il sapere in generale.

È impensabile rinunciare ad un posto come internet, perché è anche grazie alla rete che si è figli del progresso. Ebbene, dopo aver esposto in poche righe l’importanza della realtà online e accennato i pericoli della seguente, in questo articolo vogliamo parlarvi di un metodo valido per dribblare i rischi quando si naviga tra le pagine di internet.

Navigare in sicurezza, ovunque e in qualsiasi momento: arriva NordVpn

Come accennato nel paragrafo precedente, la sicurezza e la privacy devono essere le armi immancabili in qualsiasi circostanza. Alcune persone, però, sottovalutano questo aspetto e si affidano in tutto e per tutto all’incredibile eterogeneità del mondo online.

Per proteggersi durante la navigazione in internet, gli esperti del web hanno progettato la VPN che ha lo scopo di rendere migliore un posto così aperto e renderlo dunque più sicuro. Una VPN – Virtual Private Network, rete virtuale privata – è un software realizzato per garantire una maggiore e costante privacy online, evitando i brutti scherzi degli hacker. Quest’ultima, grazie alle sue funzioni, permette di navigare in anonimato, nasconde la geolocalizzazione, elude i blocchi e accede a tutti i servizi di streaming presenti in internet.

Ci sono tantissime Vpn volte a garantire privacy e sicurezza, ma non tutte hanno caratteristiche ottimali. Di seguito, per rendervi il gioco più semplice, vogliamo consigliarvi di usare una VPN online abbastanza diffusa tra gli utenti: NordVPN.

Stando ai numeri forniti dalla piattaforma ufficiale, la NordVpn è usata da milioni di persone e sparsa in 59 paesi che – grazie allo studio e al lavoro degli amministratori del sistema – garantisce la massima sicurezza dei dati personali. Lo strumento offre una connessione con una crittografia di ultima generazione che dà la possibilità di accedere ai propri account, effettuare bonifici bancari e fare acquisti online senza correre rischi. Oltre a ciò, permette la copertura anche quando si naviga su reti Wi-Fi pubbliche (come quelle di ristoranti, bar, alberghi, etc.).

L’enorme vantaggio di questa rete virtuale privata è di mettere all’oscuro tutto ciò che è personale nel momento in cui si ha a che fare con siti di streaming, applicazioni di messaggistica e varie aree social. Compatibile con tutte le piattaforme, può proteggere fino a 6 dispositivi con un solo account NordVPN; l’avanzata tecnologia di quest’ultima comporta il blocco automatico dei siti web sospetti, evitando l’esfiltrazione dei dati e i virus al proprio dispositivo.

Ma non è finita qui!

La massima velocità e le funzionalità avanzate concretizzano il concetto di sicurezza in rete che, oltre alle violazioni e ai furti dell’identità digitale, evita la censura. All’inizio abbiamo parlato di pericoli, in questo caso ci riferiamo alle misure introdotte dagli altri Stati in merito alla libertà di navigazione. Infatti, molti Paesi del mondo – come la Cina e la Russia – non permettono l’accesso a determinati siti del web per evitare tensioni di stampo politico e non solo.

I giornalisti, ad esempio, necessitano di accedere a queste determinata aree e per far sì di scavalcare il controllo autoritario, i protocolli della rete virtuale permettono di accedere – chiaramente in tutta sicurezza – a questi siti proibiti. Dopo aver letto questo articolo è intuibile il fatto che il pericolo (come il furto dei propri dati personali) è presente ovunque, anche quando si smanetta con il proprio dispositivo. Per evitare che l’onda brusca porti via privacy e sicurezza durante la navigazione in rete, lo sviluppo della digitalizzazione ha messo a disposizione la sua arma vincete.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta