O tempora, o moresIvanus Scalfarotto ad Marium Draghi de Tsetsenis Lgbt loquitur

Legatus popularis partium, quibus nomen Italia Viva, in Belorussia, Birmania, Turcia, Aegypto gravis iurium status mentionem heri quoque fecit

Hesterno die, dum in Publico Legumlatorum Coetu de suffragio novae Rectioni Italicae ferendo in contrarias partes disserebatur, Ivanus Scalfarotto, factionis “Italia Viva” nuncupatae legatus popularis, apud Marium Draghi, Consilii administrorum praesidem, de gravissimo iurium discrimine, in quo aliquae Civitates exterae versantur, est sane locutus. Qui vero dixit valde oportere Italiam in iuribus ubicumque tutandis esse principem.

Scalfarotto non solum Russiae, a Mario Draghi iam expressim memoratae, sed etiam Belorussiae, Turcestaniae Sinensis, Birmaniae, Turciae, Aegypti ac Tsetseniae, in qua personae Lgbt maxime vexantur, mentionem nimirum fecit.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta