Profilo autore

Stefano Casertano

Biografia –

Giornalista e autore, è corrispondente internazionale de Linkiesta da Berlino ed editorialista per Project Syndicate e The European. È spesso ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive in Italia e in Germania, e collaboratore per la trasmissione Quadriga dell’emittente internazionale Deutsche Welle. Suoi articoli sono apparsi su Milano Finanza, Finanza & Mercati, Aspenia e altre testate. Ha un MBA della Columbia University di New York, e ha conseguito un Ph.D. in politica ed economia internazionale “Magna con Laude” presso l’Università di Potsdam. Ha pubblicato tre libri su temi di geopolitica energetica, tra cui una storia del petrolio nella Guerra Fredda (Sfida all'Ultimo Barile, 2009). Il suo primo libro, Lavorare è un lusso (2006), conteneva una serie di racconti sul precariato e in famiglia è quello che ha ricosso maggior successo. Abita a Berlino dal 2008, dopo avervi trascorso un anno da Erasmus nel 2000. 

TUTTI GLI ARTICOLI

Pagine

BREAKING NEWS

Un documento di propaganda dell’Isis in italiano

Si intitola “Lo Stato Islamico, una realtà che ti vorrebbe comunicare' e firmato” ed è un documento di 64 pagine con traduzioni dai materiali in inglese

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Perché l’igiene corporale è diventata un dogma

Merito di pubblicità ossessive e della nuova urbanizzazione. Ora ci si lava sempre, forse troppo
SHARE

Le città divise: dove vanno turisti e residenti

Monumenti e piazze sono luoghi per chi visita. Chi vive in città, va altrove. La mappa lo dimostra
SHARE

La strada che affonda nel mare

In Francia un’isoletta è raggiungibile solo con la bassa marea. E hanno messo dei pali di sicurezza
SHARE

Cinque parole che in origine significavano tutt’altro

Da "casino" a "siringa", il senso era del tutto diverso, ma la storia ha deciso che cambiasse tutto
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica