Arriva in Europa una catena di alberghi low cost firmata Ikea

Arriva in Europa una catena di alberghi low cost firmata Ikea

La società svedese, Ikea, si lancia nel settore alberghiero. Un miliardo di euro, frutto dei ricavi del marchio Ikea, saranno investiti per la realizzazione di una catena di alberghi low cost. L’idea è di aprire 100 hotel nelle capitali europee, in zone comode e centrali, che puntino soprattutto alla funzionalità. Via tutto ciò che non è necessario o ritenuto superfluo quindi, come il ristorante o le inutili pratiche burocratiche da eseguire quando si lascia l’albergo, mentre saranno valorizzati altri aspetti come la prima colazione e internet ad alta velocità.

Gli alberghi saranno gestiti da una società di gestione alberghiera e non avranno némarchio né mobili firmati Ikea. Secondo quanto rivelato dal manager Harald Mueller al quotidiano svedese Svenska Dagbladet e riportato dalle agenzie «da qualche tempo stanno cercando in Europa proprietà dove far sorgere gli hotel e tra qualche settimana annunceranno le sedi dei loro alberghi». I paesi interessate al momento sembrano essere Germania, Belgio, Gran Bretagna, Olanda e i Paesi Baltici.
 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta