Lo shopping online vola, ormai gli Italiani comprano tutto dal divano di casa

Secondo l'analisi dell’Osservatorio eCommerce B2c della School of management del Politecnico di Milano, nel nostro Paese gli acquisti su Internet registrano +15%, l'incremento più alto di sempre. Informatica ed elettronica, arredamento e home living trainano gli ordini

Photo by rupixen on Unsplash

Con una crescita del 15% rispetto al 2018 gli acquisti online in Italia (da siti italiani e internazionali) registrano l’incremento più alto di sempre, anche se il trend ha subito un leggero rallentamento. È il risultato dell’analisi dell’Osservatorio eCommerce B2c della School of management del Politecnico di Milano in collaborazione con Netcomm, giunto quest’anno alla ventesima edizione.

Il valore della domanda online è il risultato di due dinamiche diverse. I prodotti, dopo aver superato i servizi un paio di anni, fa corrono con una crescita del +21%, per complessivi 18,1 miliardi di euro, mentre i servizi crescono “solo” del +8% per 969 milioni di euro e sono pari a 13,5 miliardi di euro. Ottimi risultati si registrano in alcuni comparti (informatica ed elettronica, arredamento e home living e abbigliamento), alcuni dei quali emergenti (food&grocery e beauty). Nel complesso l’acquisto di prodotti genera 281 milioni di ordini, con uno scontrino medio di circa 66 euro. Le spedizioni del commercio online B2C, esclusi i resi, assommano a circa 318 milioni.

Continua a leggere su TendenzeOnline

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Maggiori Informazioni