La galleryHong Kong, le foto delle proteste contro la legge sulla sicurezza nazionale

Sono circa 370 le persone arrestate con l’accusa di aver violato la nuova norma cinese

Afp

Le forze dell’ordine di Hong Kong hanno fermato in questi giorni circa 370 persone, molte delle quali per la partecipazione a una manifestazione non autorizzata. C’è anche una ragazza di 15 anni tra le persone arrestate con l’accusa di aver violato la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina.

Il premier Boris Johnson, invece, ha confermato il piano per dare a 3 milioni di cittadini dell’ex colonia idonei al passaporto di britannici d’oltremare (Bno) la residenza nel Regno Unito. Dura la risposta della Cina, che ha definito la mossa «una violazione degli accordi», promettendo inoltre delle «severe conseguenze».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta