Spunta la bufalaLa procura di Perugia ha fermato l’indagine su Suarez per violazione del segreto istruttorio

A rivelarlo è l’Ansa, che ha appreso la notizia dal procuratore capo Raffaele Cantone. Che ammette: «Sono indignato per quanto successo finora, compreso l’assembramento dei mezzi d’informazione oggi sotto alla procura. Faremo in modo che tutto questo non accada più». Questa mattina Linkiesta aveva spiegato tutti i problemi legati all’indagine ora bloccata “a tempo indeterminato”

LLUIS GENE / AFP

La procura di Perugia ha deciso di bloccare da oggi a tempo indeterminato tutte le attività d’indagine relative alla vicenda dell’esame di Luis Suarez. A svelarlo è l’ANSA, informata dei fatti dal procuratore capo Raffale Cantone, il quale ha spiegato all’agenzia italiana che la decisione è legata a quelle che vengono ritenute ripetute violazioni del segreto istruttorio.

Il magistrato, che oggi non era a Perugia, ha già deciso l’apertura di un fascicolo per accertare eventuali responsabilità. «Sono indignato per quanto successo finora – ha detto Cantone-, compreso l’assembramento dei mezzi d’informazione oggi sotto alla procura. Faremo in modo che tutto questo non accada più».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta