FarmabusinessArrestato il presidente del Consiglio regionale della Calabria

Domenico Tallini è tra i 19 coinvolti nell’operazione della Dda di Catanzaro sulla cosca Grande Aracri che, secondo l’accusa, gli avrebbe garantito il sostegno elettorale alle regionali del 2014. L’esponente di Forza Italia è ai domiciliari

(Foto da Facebook)

Il presidente del Consiglio regionale calabrese, Domenico Tallini, è stato arrestato dai Carabinieri nell’ambito dell’operazione Farmabusiness coordinata dalla Dda di Catanzaro contro la cosca di Crotone Grande Aracri. Tallini, esponente storico di Forza Italia, è tra le 19 persone arrestate: per lui il Gip ha disposto i domiciliari.

Secondo l’accusa, avrebbe avuto contatti con la cosca Grande Aracri, che gli avrebbe garantito il sostegno elettorale alle elezioni regionali del 2014. L’inchiesta Farmabusiness parte da una presunta operazione di riciclaggio della cosca grazie a una rete di farmacie.

La famiglia di Aracri avrebbe concentrato le proprie risorse finanziarie investendo in farmacie e parafarmacie, anche in Emilia Romagna, con la creazione di una società per la distribuzione di prodotti medicinali all’ingrosso. Secondo gli inquirenti, per avviare l’impresa sarebbe stato decisivo il supporto fornito da Tallini, il cui intervento sarebbe stato contraccambiato con il sostegno della cosca alle elezioni regionali del novembre 2014.