Dalla Crimea a MilanoLa voce del jazz con il cuore spezzato tra Ucraina e Russia

Tamara Usatova si esibirà con due concerti a Milano per raccogliere fondi a sostegno del popolo ucraino. Il 10 marzo ad Après Coup e il 26 marzo alla Corte dei Miracoli, la scaletta sarà dedicata alle canzoni ucraine, provenienti dalla tradizione popolare ma anche dal repertorio dei classici contemporanei

Apres Coup

Cosa significa avere il cuore diviso in due dal conflitto alle porte dell’Europa che sta devastando l’Ucraina? Tamara Usatova, cantante jazz e soul da oltre 15mila visualizzazioni su Youtube, nata in Ucraina da padre russo e madre ucraina, ha raccontato a NRW la lacerazione che sta vivendo in questi giorni. Perché anche lei, come molte persone russe, ha l’impressione di essere nel mezzo di una guerra civile.

Per questo ha organizzato dei concerti in programma a marzo a Milano con un doppio obiettivo: raccogliere fondi a sostegno del popolo ucraino e creare un ponte che avvicini i due Paesi in ostilità. Insieme a noi ha ripercorso le tappe della sua vita, dalle performance negli Stati Uniti sui palchi che ha condiviso con artisti come Ricky Martin e Justin Bieber, all’arrivo Milano, dove si è stabilita due anni fa.

Continua a leggere su Nuove Radici