Novità tristellateFinalmente anche Milano ha un suo DaV

Dopo una soft opening iniziata nel mese di Luglio, Chicco, Bobo e Rossella Cerea sono finalmente pronti ad accogliere la città di Milano in un nuovo e panoramico spazio a City Life

Ufficialmente aperti al pubblico e con già con molteplici prenotazioni per ogni giorno della settimana: non avevamo dubbi che la nuova apertura del brand DaV della Famiglia Cerea suscitasse curiosità, interesse e attesa verso tanti appassionati. Perchè questi imprenditori, cuochi, motivatori, innovatori non sono conosciuti solo per le loro ricette iconiche ma soprattutto per aver creato un modello – esportabile – di ospitalità e accoglienza invidiabile a tanti ristoratori connazionali e stranieri. Fa parte del loro successo e anzi è una delle prime caratteristiche che si notano quando si entra in una delle loro realtà.

In piazza delle Tre Torri, all’interno della Torre Allianz, il primo piano – quello che prima era un ex area fumatori – è stato interamente dedicato ai nuovi locali di DaV, con una terrazza che affaccia sulla piazza e sul verde circostante con ben 80 posti a sedere e un interno moderno e minimalista con sessanta coperti. L’esterno ospita un bancone per la preparazione degli antipasti così come, in caso di eventi specifici, possibilità di showcooking e preparazioni live del team di cucina. Per il momento il ristorante sarà aperto durante la settimana solo la sera e il weekend a pranzo e a cena.

Il brand DaV si differenzia dalla casa madre di Brusaporto in quanto format più informale e leggero di causal dining. La qualità della materia prima è sempre al centro della ricerca, così come il tentativo di dialogare con il territorio in cui si è ospitati. Era già stato così per DaV Mare a Portofino, dove il pesce fresco, gli agrumi liguri, olio, basilico e pinoli sono stati fatti protagonisti del menu del ristorante. Ritroviamo tangibile e concreta, una continuità di approccio e visione anche nell’indirizzo Milanese. Con qualche plus, chiaramente! Alcuni piatti non possono mancare: come ad esempio il pacchero – e la sua mantecatura al guéridon – o l’elefantino con patate al forno e pomodori canditi, la guancetta di vitello con spuma di patate alle erbe e marmellata di pomodoro o i casoncelli con melanzane alla cenere e pomodorino giallo.

Divertente, specialmente se si viene con amici, è la formula del CondiviDaV, ovvero un grande antipasto con referenze vegetariane, di carne e di pesce, tutto servito in piccole porzioni e da condividere. A rendere ancora più piacevole la vostra esperienza ci penserà il personale di sala e bar. tutte facce note degli altri stellati del gruppo a partire dal General Manager Salvatore Impieri e Stefano Lotti Restaurant Manager, e del Bar Manager Cosimo Nucera. Ragazzi giovani, appassionati, con un approccio fresco, informale, veloce e al contempo internazionale. A tenere a bada fuochi e pentole ci pensano Paolo Pivato e Nicholas Reina, formatisi sotto la cura dei due fratelli Cerea.
Un buon inizio per questa nuova avventura metropolitana.

Tutte le foto courtesy Fabrizio Pato Donati