A quattro mani Gelatieri, chef e pastry chef per un gelato (e un mondo) più soft

Dopo che per i ristoranti è diventata pratica comune, al via la prima stagione di incontri solidali con i grandi nomi della cucina anche presso una gelateria fiorentina, animata da Gabriele Vannucci

Credits Carpigiani

A partire dall’ultimo sabato di giugno la gelateria di Gabriele Vannucci a Firenze in via Antonio Scialoja 27r ospiterà la prima stagione di “Gelato a 4 mani”, una serie di appuntamenti durante i quali Vannucci, Maestro Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) e docente alla Gelato University Carpigiani, ospiterà chef e pastry chef da tutta Italia, per la creazione di un gusto di gelato speciale realizzato in versione soft con la tecnologia Carpigiani 161T GSP.

Credits Mike Tamasco

Il gelato soft vive oggi una nuova stagione di interesse e riscoperta anche nel mondo della ristorazione stellata internazionale: il “Premium soft serve” è la nuova tendenza che ruota attorno al cosiddetto “gelato espresso” che viene erogato direttamente da una macchina apposita e che ha la caratteristica di terminare con un ricciolo ormai divenuto iconico. Famoso tra gli anni ’50 e ’60, sta riemergendo negli ultimi tempi come proposta per ingredienti ricercati e di alta qualità, primo fra tutti il latte, e presentata nelle forme e colori più spettacolari e instagrammabili.

Ogni mese durante gli appuntamenti previsti sarà possibile incontrare uno chef che, affiancato da Gabriele Vannucci, proporrà una sua creazione in versione soft e il gusto ideato per l’occasione resterà poi in vendita nel negozio per tutto il mese successivo. A rendere ancora più dolce l’operazione, una parte del ricavato verrà donata in beneficenza alla Fondazione Meyer di Firenze.

Credits Carpigiani

Il primo degli appuntamenti è previsto per il 24 giugno dalle ore 16 alle ore 20 e vedrà la partecipazione di Tommaso Foglia. Maestro AMPI e nel 2022 è stato insignito dal Gambero Rosso del premio come “Pasticciere dell’anno 2022”, il pastry chef Foglia è noto al grande pubblico per la sua partecipazione come giudice nei programmi televisivi “Bake Off” e “Cake Star” e oggi si occupa di consulenze, lezioni e formazione sia in Italia che all’estero.

Tommaso Foglia Pastry Chef

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter