Meglio tardi che maiL’Italia ha promesso all’Ucraina che invierà presto un sistema di difesa antiaerea

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha confermato al capo dell’amministrazione presidenziale ucraina che il nostro Paese fornirà uno scudo missilistico per gli attacchi russi. Nei prossimi dieci giorni il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontrerà due volte Zelenksy: in Francia e in Italia

Unsplash

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha confermato che l’Italia invierà all’Ucraina un secondo sistema di difesa aerea Samp/T. Questa decisione, annunciata dal capo dell’amministrazione presidenziale ucraina Andriy Yermak, è cruciale per aiutare l’Ucraina a difendersi dagli attacchi missilistici russi. Il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti ohn Kirby ha affermato che l’Ucraina non ha restrizioni nel colpire aerei russi anche al di fuori del proprio spazio aereo, purché rappresentino una minaccia imminente. Le regioni ucraine di Sumy e Poltava sono state recentemente bersaglio di nuovi attacchi russi con droni, estendendo poi l’allarme aereo alle regioni di Dnipropetrovsk e Zaporizhzhia. L’Aeronautica militare ucraina ha riportato che gli attacchi con droni kamikaze russi hanno interessato diverse regioni del Paese, causando un allarme aereo durato circa tre ore.

Il presidente ucraino Volodymir Zelensky ha dichiarato che la maggior parte dei combattimenti e degli attacchi russi sono concentrati nella regione di Donetsk, piuttosto che su Kharkiv, obiettivo di un’offensiva russa del mese scorso. Zelensky ha sottolineato l’importanza delle prossime settimane che definiranno il sostegno internazionale all’Ucraina e la situazione sul campo di battaglia. Un rapporto dell’Istituto per lo studio della guerra (ISW) ha rivelato che la Russia sta addestrando militarmente più di duemilacinquecento adolescenti ucraini provenienti dai territori occupati. Il governo ucraino ha revocato l’eccezione di residenza all’estero,  impedendo agli uomini ucraini tra i diciotto e i sessanta anni di lasciare il Paese. Questa decisione riguarda anche quelli con doppia cittadinanza, compresi coloro che vivono negli Stati Uniti in conformità con la legge marziale in vigore.

Sul fronte diplomatico, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden incontrerà il leader ucraino Volodymyr Zelensky in Francia durante le commemorazioni del D-Day. La Casa Bianca ha reso noto che i due leader discuteranno della situazione in Ucraina e delle modalità per intensificare il supporto americano. Un altro incontro tra Biden e Zelensky è previsto al summit del G7, che si terrà dal 13 al 15 giugno a Borgo Egnazia, in Puglia.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter