BabeleSport eccentrici: la lista dei più strani al mondo

Il web è diventato il canale per portare pubblico a discipline fuori dal comune.

Con la quarantena, Youtube e Twitch si sono dimostrati all’altezza del loro compito di intrattenere le persone. Sul divano o  nel letto, le piattaforme di streaming hanno fatto letteralmente scoppiare le reti in Europa, costringendo I maggiori player mondiali ad abbassare il bitrate e portando la qualità massima della visione in Hd. Quindi una quarantena senza 4k.

Youtube ormai si sta posizionando come nuova televisione di riferimento tra i giovani, visto i numeri di ore di produzione di contenuti e di Youtube che ogni giorno producono contenuti inediti per un pubblico che ogni giorno è nettamente in aumento.

Ormai anche le piattaforme di streaming hanno aperto un vero e proprio canale economico, basti pensare che sono nate aziende che si occupano esclusivamente di realizzare contenuti per le piattaforme di streaming, con la stessa organizzazione di quelle che producono programmi e serie tv ma con spese infinitamente minori.

L’offerta è sicuramente delle più variopinte, esistono milioni di video che possono abbracciare le nocche di mercato più disparate, ed è in quelle ricche che si racchiude il vero guadagno dei produttori, come vi spiego qui sotto, ho trovato veramente una offerta di video la più bizzarra possibile, per far rimanere collegati il maggior numero di utenti possibili.

L’intrattenimento online e i video più visti

Avreste mai pensato di poter assistere a un match di braccio di ferro… ma con le dita dei piedi? Ebbene sì, esistono sport del genere, dove a dominare, più che il gesto atletico, è la bizzarria. A volte sono sport inventati di sana pianta, a volte sono Frankenstein tra sport già esistenti: fatto sta che al mondo esistono sport che definire strani è un eufemismo.

Perché è vero che gli sport più amati come il calcio, il tennis e il basket, nel corso della propria storia, hanno conosciuto personaggi eccentrici che hanno alimentato leggende, nel bene e nel male, e riempito l’immaginario delle persone, ma esistono sport che sono eccentrici per natura, senza bisogno di personalità fuori dall’ordinario. E ce ne sono tanti, dappertutto nel mondo: vediamone alcuni, sia mai che vi venga la voglia di cercarli da qualche parte sul web.

Per esempio, avreste mai pensato di unire discipline apparentemente lontanissime come il pugilato e gli scacchi? Ebbene sì, esiste il chess boxing, che alterna round di boxe a sfide alla scacchiera. Quattro minuti di scacchi, tre minuti di pugilato per 11 riprese. Scacco matto e KO sanciscono la fine del match. Le prime competizioni di questo peculiare sport risalgono al 2003. L’ispirazione è arrivata da una graphic novel, Freddo Equatore, del regista e fumettista francese Enki Bilal.

C’è poi uno sport, apparentemente eccentrico, ma che in realtà è uno dei simboli della cultura del popolo basco. Il sollevamento massi, chiamato in lingua basca Harrijasotzailea, deriva dalla fatica quotidiana di contadini e pescatori baschi e consiste nel sollevare pietre di grosse dimensioni molto, molto pesanti. Uno dei campioni di questa specialità è Iñaki Perurena, che nel 1999 è riuscito nell’impresa di arrivare a 1000 sollevamenti continui di una pietra da 100 kg in poco più di 5 ore.

Se già il polo è uno sport di nicchia, figuriamoci quanto lo è l’Elephant Polo, variante praticata soprattutto in Asia (Nepal, Thailandia, India) e Sudafrica. La variante è del tutto simile al polo tradizionale, però in groppa agli elefanti. La World Elephant Polo Association è l’organizzazione che si occupa di tutto ciò che sta dietro a questo sport.

Su youtube potete veramente trovare di tutto per passare la giornata

Bene, se pensate che il massimo della bizzarria sia già stato raggiunto, è perché non avete ancora sentito parlare del “folle” Cheese Rolling, il cui nome dice tutto: una forma di formaggio viene lanciato giù da una collina, vince chi, correndo, ruzzolando e rotolando, riesce a raggiungerla.

Altri sport ricordano la chess boxing: il rugby subacqueo, sport che si pratica in una piscina di massimo 5 metri di profondità, è uno di questi, perché unisce due ambiti a prima vista (e anche a seconda vista…) antitetici. In realtà, il rugby subacqueo nasce in Germania da un’esigenza serissima, quella dei club di immersione di mantenere confidenza con l’acqua e l’attitudine all’immersione.

Per gli amanti del calcio, ma anche delle biciclette, ecco il Cycleball, in italiano Ciclopalla, che unisce il calcio alla bicicletta. La difficoltà consiste nel toccare la palla solo con le ruote del mezzo e non con i piedi. Parliamo di uno sport nato addirittura alla fine del XIX secolo e diffusosi nei primi anni del XX soprattutto in Germania, Austria e Repubblica Ceca. Esiste nelle versioni a 2 e a 5 giocatori.

Il più anomalo, comunque, non può che essere il Rock-Scissor-Paper: ebbene sì, esistono competizioni di carta-forbice-sasso e persino l’associazione di giocatori professionisti, la World Rocket Scissor Paper Association, sul cui sito si trovano la storia di questo sport, le regole e le informazioni sui tornei ufficiali.

Concludiamo con il Toe Wrestling, che in quanto a bizzarria, forse, batte persino carta-forbice-sasso: si tratta di una forma di braccio di ferro… con i piedi. Basta digitare su Google “Toe Wrestling” per scoprire un mondo fatto di estremità che tentano di sopraffarsi l’una con l’altra. Curioso, ma destinato solo ai cultori del genere.

La carrellata tra gli sport più eccentrici al mondo finisce qui. Difficilmente qualcuno di questi farà il percorso del basket, che da sport di nicchia – soprattutto in Europa – è diventato uno dei più seguiti e amati dalle persone. Di sicuro, se qualcuno cerca un’alternativa al già visto, ha di che sbizzarrirsi: tra wrestling dei piedi e scacchi mixati alla boxe, ce n’è per tutti i gusti.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta