BiginoVivere bene con qualche certezza in meno

Questa settimana abbiamo messo in discussione alcuni capisaldi della nostra presunta idea di italianità: dalla colazione che non è più quella di una volta alla favola romantica di un Sud tutto cucina e sugo sul fuoco. Il nostro riassunto parte da qui

Foto Unsplash

PIATTO DEL GIORNO
Al Sud non si mangia più come una volta: i pasti di famiglia mostrati su TikTok da una giovanissima ragazza possono rappresentare il racconto di un pezzo della cucina italiana di oggi. Se è così, allora prepariamoci a dire addio alla favola del Sud che mangia bene e passa le giornate in cucina.

FUORI MENU
Questa settimana facciamo il giro del mondo partendo dal cibo: siamo andati in Spagna senza accontentarci dei soliti sapori, perché oltre a Pata Negra e Acciughe del Cantabrico, oltre a paella e chorizo c’è un mondo tutto da assaggiare. Abbiamo scoperto la lunga storia del gelato che amano anche all’estero, ma nasce a Firenze.

Abbiamo cercato avamposti francesi nella città ambrosiana, per quelli che non è cornetto ma è croissant, non è caponata ma è ratatouille, non è torta salata ma è quiche… dieci indirizzi per combattere la nostalgia da Ville Lumière.

ALLA CARTA
Tornando in Italia, abbiamo raccontato della purezza della salsiccia regale di Bra, la città di Slow Food e di Cheese, nel bel mezzo del Roero. E abbiamo fatto tappa in Sardegna per raccontare la sua versione contemporanea, una storia che parte dal golfo di Porto Cervo e arriva a Milano con grande gusto, professionalità e un team particolarmente giovane al comando.

È ANCORA FESTIVAL
Continuiamo a pubblicare tutti i report dei tavoli e dei talk del nostro Festival, per una sintesi delle nostre riflessioni. Abbiamo cercato di capire come riscoprire i vitigni autoctoni, di colazione che cambia faccia e di fari romani accesi sul mondo del lavoro e sui prezzi giusti del caffè. Abbiamo guardato il futuro della miscelazione italiana, e ci siamo interrogati sul recupero delle eccedenze alimentari, e della necessità di insegnare a ridurre gli sprechi.

E abbiamo capito che la sostenibilità è una chimera, ma che possiamo raggiungerla cercando di sviluppare la sensibilità verso l’argomento, educando e facendo rete.

Siamo giunti al termine, e per questo fine settimana noi ci faremo sedurre dal fascino sottile della Pie Room sfogliando il nuovo libro dello chef Calum Franklin con ottanta deliziose ricette di pie, la quintessenza della tradizione culinaria britannica. E magari faremo un giretto negli spazi di Mercato Centrale Milano, ospitati presso la stazione Centrale, che compiono un anno. Voi battetevi perché la cucina italiana si prenda tutti i meriti che ha.

Buona cucina!

Questa è la newsletter di Gastronomika. Per riceverla, puntuale ogni venerdì all’ora di pranzo, iscriviti qui.

Siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti, suggerimenti e idee per capire meglio il mondo del cibo contemporaneo. E anche della nuova ricetta per il piatto più buono del mondo. Se ce l’hai, o vuoi aiutarci a fare un giornale migliore, puoi scriverci qui: [email protected]

 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter