L’amore non fa cosìUn incontro alla Camera per ricordare alle donne che si può rinascere dopo un maltrattamento

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la Fondazione Marisa Bellisario presieduta da Lella Golfo presenta in anteprima un videoclip di Valentina Ambrosio, con l’intervento delle parlamentari Chiara Appendino, Elena Bonetti, Chiara Colosimo, Catia Polidori, Simonetta Matone, Lia Quartapelle

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la Fondazione Marisa Bellisario presenta in anteprima il videoclip “L’amore non fa così” di Valentina Ambrosio oggi alla Sala Stampa della Camera dei Deputati alle ore 14.

Oltre alla Presidente della Fondazione Marisa Bellisario Lella Golfo e all’autrice e interprete del brano, intervengono le parlamentari Chiara Appendino, Elena Bonetti, Chiara Colosimo, Catia Polidori, Simonetta Matone, Lia Quartapelle.

«Quest’anno il nostro contributo contro la violenza sulle donne passa da una canzone perché vogliamo che il messaggio non si esaurisca in un giorno ma accompagni e ricordi a tutte le donne, ogni giorno, che dalla sofferenza, dai soprusi, dalle umiliazioni si può emergere più forti di prima. Le leggi sono importanti, le punizioni anche ma per arrestare un fenomeno intollerabile dobbiamo agire prima di tutto sulla cultura del Paese e sulla consapevolezza delle donne, aiutandole a essere indipendenti, psicologicamente ma anche economicamente», ha detto Lella Golfo, aprendo la presentazione.

«E questo 25 novembre – conclude la Presidente – voglio dedicarlo anche alle donne che lottano ogni giorno rischiando la propria vita: alle iraniane, afghane e ucraine. Perché dal loro coraggio passa la morte di una cultura che ci vuole come gli uomini vogliono. Dalle loro battaglie può nascere un mondo in cui i diritti non hanno genere».

L’evento è con l’adesione delle Europarlamentari Tiziana Beghin, Cinzia Bonfrisco, Alessandra Moretti, Luisa Regimenti e della Polizia di Stato.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter