Blog di

Agcom, Garante della Privacy, Formigoni e De Gregorio: quattro passi indietro

Blog post del 6/06/2012
Parole chiave: 

L'ondata tecnica, una nuova aria venuta fuori dalle urne, tempo di "movimenti", di accenni di "Terza Repubblica". Però poi arriva un 6 Giugno qualsiasi, e porta l'Italia quattro passi indietro.
Cosa è successo oggi?



 

Agcom e Privacy

Scadenza di mandato per i componenti delle due authority. Camera e Senato hanno espresso i nuovi nomi per il rinnovo delle cariche. Si è parlato in queste ultime settimane di meritocrazia, di curricula per decretare persone competenti da investire per tali ruoli. Com'è andata effettivamente? L'ennesima spartizione delle poltrone dopo un accordo tra i partiti della maggioranza. All'Agcom arrivano Maurizio Decina, Antonio Martusciello (eletti dalla Camera) e Antonio Posteraro e Antonio Preto (su decisione di Palazzo Madama).

Alla Privacy, invece, l'investitura di Antonello Soro, Giovanna Bianchi Clerici, Augusta Iannini (moglie di Bruno Vespa), Licia Califano.

Polemiche da (quasi) tutti i fronti, dai partiti non coinvolti nella "spartizione" della torta. E' andata praticamente a farsi benedire la possibilità di una riunione delle Commissioni Parlamentari per valutare il profilo dei candidati.

 

 

De Gennaro

Il Senato, con votazione segreta, ha respinto la richiesta di arresti  domiciliari per Sergio De Gregorio, coinvolto nello stesso filone di indagini del faccendiere Walter Lavitola. 169 i no, 109 sì, 16 astenuti. Il Pdl ha chiesto lo scrutinio segreto (contrari Pd e Idv) e i franchi tiratori hanno "graziato" il collega senatore. Lusi, senatore ed ex tesoriere della Margherita, ha respinto l'idea di un accordo politico per il no alla richiesta.

Formigoni

Il Consiglio Regionale della Lombardia ha votato contro la mozione di sfiducia, presentata da Pd, Idv e Sel, nei confronti del presidente Roberto Formigoni. La Lega, con un passo indietro rispetto alle dichiarazioni, ha deciso di salvare il governatore. 28 i sì, 49 i no.

Polemica per l'assenza del capogruppo Pd Caffuri. Ufficialmente in congedo familiare, praticamente in vacanza in Grecia. E a rischiare la poltrona, adesso, è lui.

 

 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Mosca: non ci sarà un intervento militare in Ucraina

Il ministro degli Esteri russo chiede che i rappresentanti di Kiev e di Mosca discutano di un "cessate-il-fuoco immediato e senza condizioni"

Corea del Nord, lanciato un missile a corto raggio nel mar del Giappone

Continuano le tensioni tra la Corea del Nord e la Corea del Sud

Fra le macerie di Gaza una ricostruzione da 5 miliardi

La vita riprende fra case e negozi distrutti. Ma mancano i grandi donatori

Bachelor of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana

Gli snack più antichi del mondo che ancora mangiamo

Dai pop corn fino ai salatini. Li mangiamo da sempre, ma sappiamo da dove vengono?
SHARE

Suggerimenti per costruire una memoria potentissima

Per molti la memoria è un problema, ma seguendo questi consigli potrete allenarla a dovere
SHARE

La nostra vita trasformata in un videogioco

Un software permette di riprodurre situazioni tipiche della quotidianità, per capire come agire
SHARE

Quindici modi per sconfiggere il jet-lag

Un problema per chi viaggia in posti lontani. Si deve dormire, ma si può fare anche di più
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il reportage al tempo del marketing: il giornalismo di viaggio genera turismo

Sull’ascesa e il declino della narrativa di viaggio, che si è trasformata in narrativa di turismo: racconti nati per fare restyling e non informazione

La nuova macchina da soldi di Hollywood? Si chiama Youtube

Una volta le grandi aziende cinematografiche facevano causa al sito. Adesso, invece, ci scommettono sopra

Imparare una lingua? Significa imparare a recitare una nuova identità

Storia del difficile apprendimento del francese da parte di un madrelingua inglese: i progressi linguistici sono solo il segno dell'ingresso in un nuovo mondo