Blog di

di Bruno Perini

Il Giornale e Libero fanno killeraggio su Mario Monti e preparano il fango. Chi gioca al massacro?

Blog post del 16/11/2011
Parole chiave: 

Il Giornale spara a zero sul candidato premier e Libero accusa Monti di interessi privati per soldi pubblici. Come inizio mica male.

"Non può durare molto". Questo il titolo del Giornale della famiglia Berlusconi in edicola oggi. Sottotilo: "Il programma non esiste, in vista c'è già il fallimento". Scrive con una fucilata Vittorio Feltri: "Il governo di salvezza nazionale sta per partire. Partirà domani. Dove arriverà? Questo non si sa. Anzi, si sa benissimo, si perderà per strada. D'altronde la sua missione era nota: mandare via Silvio Berlusconi, come ha confessato Italo Bocchino in una delle sue performance televisive. Dell'Italia, del debito pubblico delle sue difficoltà non frega niente a nessuno". Anche il quotidiano Libero spara a zeroin via preventiva su Mario Monti: "Cominciamo male". "Mentre i nostri titolo di Stato vengono massacrati Monti perde un'altra giornata in inutili consultazioni. Forse nkn ha capito: è stato scelto per fare il tecnico non il democristiano". Nei confronti del candidato premier, inoltre, è già partita la prima valanga di fango con un servizio di Fosca Bincher a pagina 11 di Libero: "L'interesse privato del professore per i soldi pubblici della Bocconi". Lobbista. "Grazie al lavoro dell'ex commissario Ue pochi mesi fa l'istituto milanese ha ottenuto finanziamenti per 15 milioni di euro nelle casse dell'erario".Come si può facilmente intuire dai toni dei due principali quotidiani di centro destra il killeraggio è già partito e ha cone obiettivo quello di screditare al massimo la figura di mario Monti. Il quesito più interessante è se queste bordate misto fango sono soltanto il frutto di una scelta editoriale degli editori per vendere più copie o se invece si sta già celebrando il gioco delle parti tra Silvio Berlusconi che si dichiara moderato e chiede a i suoi di smetterla di attaccare Monti e i giornali di riferimento che fanno il lavoro sporco per conttro del  grande capo. La seconda ipotesi non è da escludere: i colonnelli di Berlusconi, quelli più irriducibili come Fabrizio Cicchito e l'orrido Maurizio Gasparri fanno fatica a digerire il nascente governo e allo stesso Monti attraverso la stampa legata a Berlusconi mandano segnali pesantissimi: attento professore! I killer saranno al lavoro 24 ore su 24. 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Legge di stabilità, arrivata la lettera Ue che chiede chiarimenti all’Italia

Sul tavolo del governo i rilievi tecnici che la Commissione ha sollevato sulla manovra

Bibeau, l’attentatore di Ottawa era un «viaggiatore a rischio»

Già noto alla polizia, a luglio gli era stato ritirato il passaporto perché considerato elemento pericoloso e pronto ad unirsi alle forze armate in Iraq e Siria

Elena Ceste è morta, la conferma dal DNA: il suo corpo ritrovato nell'astigiano

La donna, mamma di quattro bambini, era scomparsa da casa lo scorso 24 gennaio

Ebola, i rischi per chi ama viaggiare

Chi gira per il mondo è spaventato, ma sbaglia: le probabilità del contagio sono molto basse
SHARE

Il primo film per i diritti dei gay è del 1919

"Diverso dagli altri" è stato distrutto dai nazisti. Resta solo l’estratto di un documentario
SHARE

Quanto è cambiata la frutta da quando l’uomo la coltiva

L’anguria era più piccola di una prugna, il mais lungo un dito. Gli organismi sono stati modificati
SHARE

Paura in miniatura: il film horror più corto di sempre

Si intitola “Tuck Me In”, racconta la storia di un padre e di un figlio, e dura meno di un minuto
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il grande panico per Ebola: siamo sicuri che il rischio non sia sopravvalutato?

L’hanno addirittura definita "l’emergenza sanitaria dei tempi moderni"

Il sogno di Nietzsche si avvera: gli uomini super-intellgenti stanno arrivando

L’ingegneria genetica permetterà di creare gli esseri umani più inteliigenti che siano mai esistiti

Perché crediamo di capire i sentimenti dalle espressioni e sbagliamo

Nuovi studi dimostrano che la capacità di intuire i pensieri e le emozioni del prossimo dal suo sguardo sono molto più limitate di quanto si pensi