Blog di

di Bruno Perini

Professor Monti, ma i tassisti e i farmacisti italiani sono più potenti di Microsoft?

Blog post del 15/12/2011
Parole chiave: 

Leggendo le cronache di queste ore, sentendo i commenti del ministro Corrado Passera sulle terribili resistenze delle corporazioni italiane alle timide liberalizzazioni annunciate dal governo guidato da Mario Monti, e osservando la grande cautela con la quale il nuovo esecutivo si muove sul terreno delle liberalizzazioni mi è sono posto un atroce quesito: vuoi vedere che i tassisti e i farmacisti italiani sono più potenti del gigante di Bill Gates. Il dubbio mi è venuto pensando alla biografia politica e professionale del presidente del Consiglio Mario Monti che come tutti ricorderanno prima di essere chiamato nelle paludi della politica italiana a risanare l'economia ereditata dall'era di Berlusconi è stato per anni commissario europeo per la concorrenza. E tutti lo consideravano il terrore dei monopolisti. Le cronache di quell'epoca ricordano un Monti assai combattivo e corrosivo contro gli sgarri alla concorrenza compiuti in più occasioni da Microsoft e da altri grandi gruppi. L'allora commissario alla concorrenza non guardava in faccia a nessuno e la multa che diede alla Microsoft fece molto arrabbiare Bill Gates e fece tremare i polsi a molti colossi industriali statunitensi e europei timorosi di fare la stessa fine. E' stato lo stesso Mario Monti a ricordare con orgoglio le sue battaglie europee per la libera concorrenza. Perchè allora tanta timidezza da parte del capo di governo nell'arginare le corporazioni italiane, nel dare un segnale "liberal" all'economia italiana? Perchè al primo segnale di resistenza il governo ha messo il piede sul freno? Fanno così paura i tassisti e i farmacisti italiani? Perchè scontentare milioni di pensionati e non quelle corporazioni che paralizzano il nostro sistema economico? Certo dopo i farmacisti e i tassisti bisognerebbe toccare le minicipalizzate ma se mai si comincia è difficile poi raggiungere obiettivi più ambiziosi. C'è da sperare che il nuovo esecutivo non sia già prigioniero della paludosa politica italiana, fatta di ricatti e contro ricatti, di lobby e contro lobby. Se così fosse saremmo nei guai perchè significherebbe che neppure un governo che non ha problemi elettorali è in grado di portare il paese fuori dalle secche della crisi. 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Aldus
Mar, 27/12/2011 - 19:49
Aldus
Caro "economista" Perini, è bello sapere che dall'alto della Sua saggezza, ha concluso che il pauroso debito italiano sarà abbattuto raddoppiando le licenze pubbliche di taxisti e farmacisti. Il Presidente Monti, sapientemente pungolato dalle sue acutissime parole, saprà così ritrovare il mitico ruggito che terrorizzò il monopolista Bill Gates. Grazie Perini, grazie della sua visione illuminata che spiana così la strada per la difficile salvezza del paese. Aldus da Parma
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ottawa, spari vicino al Parlamento: ferito un soldato

Un uomo ha aperto il fuoco davanti al Monumento ai Caduti. La sparatoria è continuata nel Parlamento

Il Parlamento Europeo approva la Commissione Juncker

Strasburgo approva con 423 sì, 209 no e 67 astenuti

Morto Ben Bradlee, il direttore che segnò la storia con il caso Watergate

Si è spento nella sua casa di Washington, aveva 93 anni. Spinse i cronisti Bob Woodward e Carl Bernstein a seguire la vicenda

Il primo film per i diritti dei gay è del 1919

"Diverso dagli altri" è stato distrutto dai nazisti. Resta solo l’estratto di un documentario
SHARE

Quanto è cambiata la frutta da quando l’uomo la coltiva

L’anguria era più piccola di una prugna, il mais lungo un dito. Gli organismi sono stati modificati
SHARE

Paura in miniatura: il film horror più corto di sempre

Si intitola “Tuck Me In”, racconta la storia di un padre e di un figlio, e dura meno di un minuto
SHARE

Andare in vacanza a vedere le bombe

Le immagini di Lipsky disturbano: verrà un tempo in cui la calamità sarà solo un fatto estetico?
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il grande panico per Ebola: siamo sicuri che il rischio non sia sopravvalutato?

L’hanno addirittura definita "l’emergenza sanitaria dei tempi moderni"

Il sogno di Nietzsche si avvera: gli uomini super-intellgenti stanno arrivando

L’ingegneria genetica permetterà di creare gli esseri umani più inteliigenti che siano mai esistiti

Perché crediamo di capire i sentimenti dalle espressioni e sbagliamo

Nuovi studi dimostrano che la capacità di intuire i pensieri e le emozioni del prossimo dal suo sguardo sono molto più limitate di quanto si pensi