Blog di

di Conrad Bercah

'Lasciarsi andare.' Il nuovo Armani Hotel di Milano

Blog post del 12/11/2011

 

Il bicchiere, si sa, è sempre mezzo vuoto o mezzo pieno.
Durante gli anni ottanta Milano era una città da bere.
Gli stilisti—Armani in testa—hanno preso lo slogan alla lettera.
In trenta anni hanno letteralmente prosciugato la città.
Come si dice in gergo, si sono lasciati andare.
Molto poco è rimasto a Milano oltre il fashion.
Il fashion system si è bevuto Milano.

Inaugurando il suo nuovo Hotel a Milano, Armani ha detto ieri che Milano 'si è lasciata andare.’

Chi vede il bicchiere mezzo pieno, dice che Armani, con il suo Hotel, ha fatto un investimento importante per Milano.
Chi lo vede mezzo vuoto, dice che Armani, con il suo Hotel, ha fatto un investimento importante per se stesso cercando di capitalizzare al massimo il suo brand tramite una nuova, perfetta, cash cow.
Chi lo vede, insieme, vuoto e pieno, dice che Armani ha fatto un investimento importante su Milano nel modo sbagliato: come Julian Kay—il protagonista di American Gigolo, il film che lo ha lanciato nel 1980 che del lasciarsi andare ha fatto un (lucrosa) professione—Giorgio Armani si è 'lasciato andare.'

Pochi pensano che fosse il modo più appropriato per ripagare la città in cui ha ‘trovato sé stesso.’
Armani ha mollato tutti gli ormeggi del buon gusto.
Armani ha fatto un selling out al cattivo gusto, alla tirannia del logo, alla smania di potere che produrrà forse un sold out del nuovo tempio per il 'lasciarsi andare'--l'Armani Hotel--ma un permanent devaluation of his legacy con l’aiuto di ‘stars’ non esattamente all’altezza della sua reputazione…..
 

 

 

 

COMMENTI /

Ritratto di Francesco Garofalo
Dom, 13/11/2011 - 17:20
Francesco Garofalo
Sembra anche a me che le cose stiano così. La questione è che la moda è una presenza in Italia e a Milano che in parte è industria e business in parte è cultura. I due insiemi sono sovrapposti in piccola parte. Conviene prestare attenzione alla sovrapposizione, e tenere un atteggiamento leggero e ironico verso le cadute, anche se sono accompagnate da una grande fanfare, come questa. Stefano Boeri, che in Comune di occupa anche di questo, come si muove?
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ddl Riforme, Napolitano: "Non possiamo permetterci la paralisi"

Il presidente della Repubblica incontra il presidente del Senato Grasso e invita a velocizzare i tempi

La giovane Meriam in arrivo a Roma su volo del governo

la giovane cristiana condannata a morte a Khartoum, in Sudan, per apostasia e poi liberata, è in arrivo in Italia su un volo della presidenza del Consiglio

Gaza, Hamas: pronti ad accettare tregua umanitaria

"Non deporremo le armi per poi negoziare", ha detto il capo dell'ufficio politico di Hamas, Khaled Meshaal

L’infografica definitiva sulle lingue parlate al mondo

Tutte le risposte a quello che vi siete sempre chiesti (sull’argomento in questione) le trovate qui
SHARE

Cosa fare se qualcuno vi punta una pistola alla fronte

Una situazione che non auguriamo a nessuno, sia chiaro. Ma può capitare: ecco come cavarsela
SHARE

Il mistero del volo degli stormi in cielo

Come fanno rondini e/o storni a muoversi in stormi? Lo spiega uno scienziato americano
SHARE

Un film tanto carino per ammazzare la noia di luglio

Un padre che insegue il figlio, nella Borsa anni ’20: un filmato lungo, ma molto divertente
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Taxi ed Ncc, due mondi destinati all’integrazione

Un paper dell’Istituto Bruno Leoni indica la soluzione dello scontro fra autisti di (ex) auto gialle e auto blu

Pena di morte in Arizona, due ore di agonia per un condannato

Il detenuto rantolava e ansimava. Ed è polemica negli Stati Uniti per i farmaci utilizzati negli ultimi casi di esecuzioni finite male.

La confusione delle etichette degli ingredienti

Obbligatorie per legge, sono difficili da decifrare se non si è esperti: come le multinazionali del cibo tengono nascosto quello che mettono nei prodotti