Blog di

di Conrad Bercah

Look at You, Chiara Dynys e le invasioni di campo al Museo Pecci a Milano

Blog post del 2/07/2012

 

INVASIONI DI CAMPO è il titolo dell'esposizione visitabile fino al 28 Luglio al Museo Pecci a Milano,

Ripa di porta Ticinese 113.

La mostra ha inaugurato il giorno prima della semifinale con la Germania agli Europei di calcio--cui il titolo della mostra si riferisce--ed è stato di buon auspicio.

Si vedono opere di sette artisti--Carlo Guaita, Karen Kilimnik, Job Koelewinjn, Willy Kopf, Maurizio Nannucci, Julian Opie, Erwin Wurm--dalla collezione del museo di Prato. Le opere sono state selezionate come 'campioni emblematici di intrusione ed espansione spaziale, di sconfinamento territoriale ed occupazione di ambiti extra artistici come la cronaca sociale e politica, la fiction televisiva, la produzione industriale, la segnaletica, il gioco e la guerra.'

In un'ala del museo, lo Spazio Borgonuovo, si può vedere l'installazione Look at You di Chiara Dynys appositamente concepita per tale spazio.

L'installazione si compone di numerose 'scatole trasparenti' di dimensioni diverse che disegnano una sorta di skyline di una città astratta che, come spesso accade con l'opera della Dynys, invade il campo della percezione e lo modifica, con un calibrato gioco di specchi e riflessi.

Se viste da vicino, una ad una, le scatole sembrano delle teche dal sapore vagamente religioso o misterioso che ospitano un microambiente.

Viste da lontano, sembrano altro. Una composizione astratta di grande rigore geometrico per nulla religioso.

Ecco l'invasione di campo, 'not adverticed but present, della Dynys, che ci accompagna oltre le pareti dello Spazioborgogno di Piercarlo Borgogno, ma anche dello spazio del cortile del museo o dello spazio del naviglio.  Ci hanno invaso il campo.....

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Editoria, dal primo agosto l’Unità sospenderà le pubblicazioni

Il comunicato del cdr: “Dopo tre mesi di lotta ci sono riusciti: hanno ucciso l'Unità”

Juventus, Tevez, sequestrato il padre in Argentina

Il genitore adottivo dell'Apache è stato fermato da ignoti sulla sua auto a Moron. Chiesto il riscatto, non ci sono conferme sulla liberazione

Riforme, nessuna intesa: Sel non ritira gli emendamenti

Nulla di fatto, per ora, nella conferenza dei capigruppo del Senato convocata sul tema delle riforme

Le app più usate che non consumano batteria

Facebook, Twitter e Youtube in versione "light" per durare a lungo con gli smartphone
SHARE
Il mattino ha l’oro in bocca

Otto consigli per diventare mattinieri e produttivi

Dormite poco e male? Un problema. Per riposarsi serve cambiare abitudini, con drastica disciplina
SHARE

Un video che mostra se viene prima l’uovo o la gallina

Un corto romantico che racconta la storia di un maiale che ama le uova ma si innamora di una gallina
SHARE

Ecco le parole da non scrivere mai in una lettera

Per non annoiare chi vi legge, o rischiare di non essere chiari meglio cercare soluzioni alternative
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Le ultime parole di Giorgio Faletti: «Sono l'uomo più fortunato del mondo»

L'intervista a Roberta la moglie dello scrittore scomparso

Saveyourselfie, una campagna avverte: i troppi selfie vi faranno sparire

Il video diretto da Alessio Fava che con toni drammatici ma chiaramente ironici, mette in guardia dai 'rischi' dei selfie

Calcio, Tavecchio al finto Moggi: “Amico mio, me ne fanno di tutti i colori”

Nuovo scherzo realizzato dallo staff de “La Zanzara”, su Radio24, con l’imitatore Andro Merku, che stavolta, nei panni di un finto Luciano Moggi